Conciate per le feste

di Enrico Matzeu
Osare, ma non troppo: less is more. E tenere conto dei difetti. Roberta e Antonio Murr, stylist e consulenti di moda, ci danno alcune dritte sui look più adatti per Natale e Capodanno.

murrCome se non bastasse la corsa ai regali natalizi, allo stress pre-festivo si aggiunge il classico dubbio, che puntuale torna tutti gli anni, sulla nostra mise: «Cosa mi metto?».
Per aiutarvi in vista del pranzo di Natale e della notte di Capodanno vi affidiamo ai saggi consigli dei Murr, gli stylist e consulenti di moda impegnati a rifare i look ai protagonisti di Selfie – Le cose cambiano, il programma di Canale 5 condotto da Simona Ventura. Una coppia esplosiva con un punto di vista ben preciso sul rapporto tra la donna e la moda. Che in vista delle feste ha delle dritte da darci.

murrCOMPAGNI DI STILE
Carré biondo spumeggiante per lei, coppola d’ordinanza per lui, Roberta e Antonio Murr sono una coppia nel lavoro e nella vita. «Ci siamo conosciuti negli studi fotografici dove io curavo le pubbliche relazioni e lui veniva a scattare le foto, perché all’epoca faceva il fashion editor per i giornali di moda», ha spiegato lei a LetteraDonna, «ho iniziato a girare con lui e a fargli da assistente, fino a quando non l’ho aiutato con dei lavori a Milano mentre lui era negli States e visto che hanno funzionato, mi ha chiesto di diventare sua socia». Galeotta è stata dunque la moda, che li ha fatti incontrare e poi innamorare, anche se Antonio inizialmente pensava che lei lo stesse corteggiando «per riuscire a diventare mia socia, quindi all’inizio ho resistito, poi quando ha superato le prove lavorative, ho ceduto». Insieme hanno un figlio, Mario, 11 anni, che ora sul suo profilo Instagram posta i suoi outfit da vero influencer, «essendo praticamente cresciuto in mezzo ai vestiti, allattato nei set fotografici o negli uffici stile». Mamma e papà Murr però assicurano di supervisionare con attenzione su tutto ciò che posta.

LA CURA DEL CORPO
Il loro lavoro di consulenti di stile, li porta spesso a confrontarsi con le donne di oggi e sul fatto che in molte non si curino a dovere, dicono che alcune di loro «non si amano abbastanza». La soluzione che propone la signora Murr è di prestare più attenzione ai «piccoli gesti quotidiani che sono delle piccole rivoluzioni: quando ci si dà la crema al viso si deve prendere coscienza che è una carezza a sé stessi. Spesso poi la donna contemporanea è «multitasking: moglie, amante, madre e lavoratrice. Dedica così tutto il suo tempo agli altri e poco a sé». La coppia di stylist però si dice pronta a intervenire proprio in quel momento, per riaccendere in ognuna la propria scintilla.

LA PERCEZIONE DI SÉ
Prima di scegliere cosa indossare per la vigilia di Natale o la notte di Capodanno, però, è importante osservarsi attentamente davanti allo specchio con i capi che vorremmo sfoggiare. Già, perché in molte «hanno una percezione sbagliata della propria fisicità. Si vedono come vorrebbero essere e non come sono realmente». Ciò porta ovviamente all’acquisto di capi sbagliati nei tagli, nelle misure e nei colori. C’è poi la tendenza a «focalizzarsi sui difetti e non sui pregi, oppure ancora sul paragone con altre donne, invece di concentrarsi su se stesse». Quindi un no categorico a invidia e pregiudizio, poi fate attenzione al reggiseno che acquistate: «L’80% delle donne usa il modello sbagliato, ed è grave perché quello giusto fa la differenza sulla silhouette», precisa Roberta, che invita a valorizzare anche il proprio punto vita.

murrUN NATALE SPARKLING
Per i Murr la regola fondamentale, soprattutto sotto le feste è «less is more». Quindi senza esagerare, indossate «qualcosa di scintillante come paillettes e lustrini Anni ‘80, che sono tornati molto di moda negli ultimi anni». Attenzione allora agli equilibri: «Decidete se volete dare maggior fuoco agli accessori o a un’altra parte del vostro outfit, senza mescolare troppe cose assieme». Quindi sì a «scintillii metallici, dal bronzo all’oro, passando per l’argento e il platino, con abiti e maglie metallizzati o in lamè», purché vengano dosati nel modo giusto, abbinando ad esempio «una gonna nera sotto a un top luccicante, evitando di fare il total look, non perché non sia bello, ma perché bisogna saperlo portare». A Capodanno poi sbizzarritevi con il rosso, «uno di quei colori sine tempore, che va oltre la moda e lo stile».

BILANCIATE IL MAKE UP
La stessa filosofia vale anche per il make up. Secondo Antonio e Roberta «non abbondate mai, se decidete di truccarvi, evitate di farlo contemporaneamente su occhi e bocca. Scegliete quale parte valorizzare con sapienza». Queste regole valgono soprattutto per le donne over 35, perché in fondo le ragazzine possono anche permettersi qualche azzardo in più. In effetti «troppo trucco invecchia e a una certa età è meglio illuminare che scolpire cercando di togliersi degli anni». Quindi ora siete pronte per affrontare con stile le vacanze invernali e se avete qualche dubbio, il sito dei Murr è ricco di spunti e consigli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Accessori, Fashion, Stile Argomenti: , , , , Data: 21-12-2016 05:45 PM


Lascia un Commento

*