Più cavernicoli in passerella

Finora la moda ha dettato le regole in fatto di depilazione: ogni modello doveva rigorosamente sottoporsi a una seduta dall'estetista. Ma le cose sono cambiate. Il pelo non è più tabù sulle sfilate. Ma forse lo è ancora nella vita di tutti i giorni.

Alcune esigono l’uomo senza un pelo, altre lo preferiscono villoso. Tutto dipende dai gusti. Ma le regole della moda, in questo senso, sono sempre state ferree. Se si pensa a un uomo che posa per una campagna pubblicitaria o che sfila come modello, sarà sicuramente glabro. E la realtà rispecchierebbe bene questo pensiero. Ma i canoni dettati dalle case di moda stanno rapidamente cambiando. Il nuovo volto (ma soprattutto fisico) del petto non depilato è Jon Kortajarena, come mostra nelle foto pubblicate sul suo profilo Instagram.Stando alle parole del modello Viviano Di Maio, «se nel decennio 2000-2010 la depilazione richiesta ai modelli era totale, ora dipende tutto dal mood della sfilata. I peli non sono un problema, ma una questione di ciò che si desidera comunicare». Allora, via libera ai petti stile uomo delle caverne.

TUTTI PAZZI PER LA CERETTA
Ma l’arte della depilazione maschile non è un diktat che riguarda solo la moda. Ormai sono tantissimi che, fin dall’adolescenza, si prestano alla dolorosa pratica della ceretta su qualsiasi parte del corpo. Dal petto, la zona più soggetta a questa tortura, fino alle gambe e alle parti intime: non ci sono più limiti.

PIÙ CAVERNICOLI, MENO CERETTE
Ma quanto piace un uomo depilato? A mio parere, non molto. Una delle (poche) cose che le donne di tutto il mondo invidiano agli uomini, infatti, è il non obbligo di radersi ogni minimo centimetro del corpo. E mentre noi dobbiamo prestarci a ogni tipo di tortura estetica, quando scegliamo un uomo capita molto spesso che preferiamo il nostro esatto contrario, più simile al cavernicolo  dei libri di preistoria. Un Tarzan o un vichingo, per intenderci. L’uomo barbuto, peloso e possibilmente prestante piace ed eccita molto di più di un uomo depilato a tutto punto. Sarà forse il richiamo della foresta, ma tutte le volte che ho tolto la maglietta a un ragazzo per la prima volta ho sempre sperato non avesse prima avuto un appuntamento dall’estetista.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Tendenza Argomenti: , , , , , Data: 01-04-2016 06:29 PM


Lascia un Commento

*