Col falso a tracolla

Le borse firmate Louis Vuitton, Balenciaga e Michael Kors sono tra le più contraffatte in assoluto. Come riconoscerle? Il primo passo è non cedere all'acquisto facile. E poi fare attenzione ai dettagli.

Chi non desidera andarsene in giro con al braccio una lussuosissima, elegantissima borsa Louis Vuitton, o magari con una Balenciaga? Il problema è uno solo: costano. A volte troppo. Così, può capitare che navigando su Internet, passando in rassegna cataloghi e riempiendo carrelli di negozi online già sapendo che l’acquisto non andrà mai a buon fine, ci si imbatta miracolosamente in alcuni siti che vendono la borsa dei sogni a un prezzo stracciato. Le più scafate tra le nostre lettrici sanno che si tratta spesso e volentieri di ottimi falsi, ma altre tra voi potrebbero essere tentate da prezzi che, confrontati con le cifre di partenza, fanno pensare a un vero e proprio affare. D’altra parte c’è anche chi sa bene di comprare un falso, consapevole che in alcuni casi è davvero difficile distinguerlo da un originale. Ignorando, però, che l’acquisto illegale quasi sempre alimenta un mercato che si regge sulla schiavitù minorile e che alimenta i profitti di grosse organizzazioni criminali. E, dunque, come evitare tutti questi pasticci e riconoscere un falso a vista d’occhio? Alexandra Mills, amministratrice delegata di un noto sito di shopping online, ha spiegato al Daily Mail come non farsi ingannare. Ecco i suoi consigli.

TOCCATE CON MANO
Non fidatevi delle foto online, ma se possibile ispezionate la borsa di persona. I falsi si riconoscono da piccoli dettagli che in foto non sono distinguibili. Il logo di una replica, ad esempio, differisce sempre lievemente dall’originale per evitare l’accusa di falsificazione.

NON È TUTTO ORO QUEL CHE (NON) LUCCICA
Prestate particolare attenzione alle parti in metallo e alla fodera. Zip e fibbie, se non sono di buona qualità, tendono a perdere in poco tempo la lucentezza. La fodera di un originale di solito riporta il logo del brand, mentre in un falso conta solo l’aspetto esteriore, quindi i falsari non si scomodano per copiare anche gli interni.

CONTATE FINO A DIECI
Che stiate acquistando da un negozio fisico o online, prendete tempo. Non cedete all’acquisto impulsivo. Se un negozio online vi sembra sospetto, potete addirittura chiedere alla vostra banca se risulta che quell’indirizzo sia collegato a passati tentativi di frode. Anche l’assenza di un servizio clienti non è un buon segnale.

IL FASCINO ESOTICO DELLA TRUFFA
Poche storie. Nove volte su dieci, i siti che propongono affari da capogiro hanno i server in India, Cina o Brasile. Qualora doveste venire truffati, sarebbe a dir poco complicato far valere i propri diritti e rivalersi sui responsabili. Quindi, meglio un negozio italiano.

INVESTIGATE
Documentatevi sulla reputazione del sito web da cui avete intenzione di acquistare. Controllate le recensioni online degli altri clienti (cercate di accertarvi che non si tratti di recensione fasulle scritte ad hoc). Se i pareri sono positivi, le possibilità di incappare in un falso calano sensibilmente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Accessori Argomenti: Data: 30-03-2016 05:13 PM


Lascia un Commento

*