50 anni di Biagiotti

di Matteo Mazzuca
La famosa maison nasceva il 30 luglio del 1965. In mezzo secolo di storia, alla guida dell'azienda si sono susseguite la nonna Delia, la figlia Laura e la nipote Lavinia.
Laura e Lavinia Biagiotti.

Laura e Lavinia Biagiotti.

30 luglio 1965. Una data importante per la moda italiana. Quel giorno, infatti, sulla via Salaria si alzava per la prima volta la saracinesca di una sartoria che avrebbe fatto la storia. Ad aprire il negozio è una donna di nome Delia. Il cognome è Biagiotti. Si tratta della madre di Laura Biagiotti, che negli anni a seguire avrebbe dato forza e vigore a un’avventura imprenditoriale di grande successo.

PRIMI PASSI ALL’ESTERO
Già nel 1964 Delia Biagiotti aveva ottenuto da Alitalia l’appalto per le divise delle hostess. L’anno successivo, la figlia Laura, sempre il 30 luglio, diede vita a una società di export che colse al balzo la crescente popolarità della moda italiana nel mondo, distribuendo all’estero i brand dell’alta moda romana. Un’idea vincente, anche perché nel frattempo il gruppo americano Seventh Avenue aveva affidato a Delia la produzione di una collezione che sarebbe stata distribuita in tutti gli Stati Uniti.

Laura Biagiotti.

Laura Biagiotti.

CONSACRAZIONI
Sette anni più tardi, nel 1972, portò a Firenze il suo primo fashion show, che si tenne nella prestigiosa Sala Bianca. Qui, insieme ad altri stilisti come Missoni, Krizia e Ferré, prese la decisione, difficile e audace, di spostare il pret a porter da Firenze a Milano. Il quartier generale di Laura Biagiotti però rimase vicino Roma, nelle campagne fuori dalla città. La dimensione di Laura Biagiotti è internazionale, tanto che dal New York Times venne incoronata come ‘Regina del cashmere‘. Cashmere e seta furono i tessuti protagonisti della prima, storica sfilata di una stilista italiana in Cina. Nel 1995 Laura Biagiotti venne fatta sfilare anche al Cremlino, e nello stesso anno ricevette da Oscar Luigi Scalfaro il titolo di Cavaliere del lavoro.

Alena Seredova, Lavinia Biagiotti e Nancy Brilli.

Alena Seredova, Lavinia Biagiotti e Nancy Brilli.

MECENATISMO
Gli Anni 90 videro entrare in azienda Lavinia, la figlia di Laura. A lei si deve il lancio della linea Junior. Al pari di altre personalità dell’alta moda, la famiglia Biagiotti ha dimostrato negli anni un vero e proprio amore per il mondo dell’arte, che ha voluto sostenere con la Fondazione Biagiotti Cigna. Tra i restauri finanziati, la Scala Cordonata del Campidoglio di Michelangelo, le Fontane di Piazza Farnese a Roma, l’Arazzo Genio Futurista di Giacomo Balla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Foto, Gallery, Persone, Protagonisti Argomenti: , , Data: 30-07-2015 11:36 AM


Lascia un Commento

*