Panico glam da primo appuntamento

di Anastasia Garbo
Tutti gli errori da non fare davanti allo specchio durante la preparazione per l'uscita con l'uomo che vuoi conquistare. Il diktat? Essere te stessa.

ThinkstockPhotos-124813052Nelle pubblicità dipingono il primo appuntamento come una passeggiata. Lei, già perfetta, si mette un filo di rossetto e se ne va in un locale chicchissimo dove c’è lui, più bello che mai, che l’aspetta. Ma la realtà, lo sappiamo bene, è decisamente diversa. Perchè il primo appuntamento è stressante. Mille domande che ci attanagliano. Quanti Negroni servono prima di sciogliersi? Cosa mi metto? Il tempo per prepararsi poi non basta mai. E, anche se abbiamo passato 3 ore davanti allo specchio, poche volte ci viene da dire: «Ok, sono perfetta». Perchè l’errore, si sa, è sempre dietro l’angolo. Ecco i più comuni.

MASCHERARSI
Molte donne credono un look alla Spice Girls determina irrimediabilmente il successo del primo appuntamento. Così optiamo per outfit e makeup appariscenti che però non ci rappresentano. Peccato però che poi non ci sentiamo a nostro agio. Una sensazione che ci rende decisamente meno sexy. Non è affatto divertente fare fatica a respirare perché il torace è troppo strizzato, sorseggiare vodka tonic mentre non vedi l’ora di tornare a casa per spogliarti e sentirti di nuovo libera. Tutto questo per dire che la cosa migliore che possiate fare è vestirvi come vi pare. E, soprattutto, prima di andare all’appuntamento, non dimenticate di fare una passeggiata di dieci minuti. Se state comode bene, altrimenti cambiatevi.

AVER PAURA DI SPAVENTARLO
L’errore di esagerare non deve però spingervi ad esagerare all’opposto magari per la paura di spaventarlo. Quindi abolite abiti troppo casual tipo la prima t-shirt che vi capita a tiro e il solito noioso paio di jeans e anche quel vestito che era perfetto per un funerale all’epoca dell’unità d’Italia. Insomma in questo caso la vostra personalità dove sentirsi oppressa da un inconscio patriarcale che quasi tutte abbiamo.

ESAGERARE CON IL TRUCCO
Scelto l’outfit? Ok. Adesso è il momento di concentrarci sul viso e l’irrefrenabile desiderio di cambiare completamente faccia. Perchè ad un tratto ci piacerebbe avere il naso più stretto, le ciglia più lunghe, gli zigomi più alti e gli occhi più grandi. Non è possibile. I problemi veri sono altri. Come, per esempio, mantenere il trucco intatto per tutta la durata del tête-à-tête. Onde evitare di risultare poco presenti nella conversazione perchè troppo impegnate a pensare al rossetto sbafato, oppure, ancora peggio, andare continuamente in bagno per riapplicare e aggiustare il trucco. Un po’ di cipria va bene. Tanto se non gli piacete, non gli piacete.
In conclusione la cosa più importante da ricordare è che l’appuntamento perfetto è quello in cui siete più simili a voi stesse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Stile Argomenti: , , , Data: 24-07-2015 05:14 PM


Lascia un Commento

*