Glamour

Grammy, la sensualità è di rigore

di Enrico Matzeu
Sul red carpet due scuole di pensiero a confronto. Trasparenze contro casta pacatezza.

Allo Staples Center di Los Angeles sono andati in scena i Grammy Awards 2015. Gli Oscar americani della musica sono un appuntamento ormai immancabile nell’agenda delle star d’Oltreoceano, che si danno appuntamento per sfilare sul red carpet, ma ovviamente soprattutto per ritirare il tanto ambito grammofono d’oro. A sorpresa quest’anno il premio più ambito, quello per il miglior album, è andato a Beck, che con Morning Phase si è aggiudicato diverse statuette. Tutti davano per favorita Beyoncé, che ha racimolato comunque diversi premi assieme al compagno Jay-Z. Molti riconoscimenti anche per Sam Smith, Pharrell Williams e Rosanne Cash. Ma la vera sfida si è consumata sul tappeto rosso, dove si sono scontrate due tendenze molto forti, ma opposte tra loro. Da una parte, infatti, si sono imposti abiti succinti con trasparenze sensuali, spacchi vertiginosi e décolleté mozzafiato, dall’altra un rigore formale con abiti lunghi e chiusi fino al collo, per lasciare molto più spazio all’immaginazione più che alla carne.

Madonna sul red carpet dei Grammy Awards 2015 con un abito di Givenchy by Riccardo Tisci.

Madonna sul red carpet dei Grammy Awards 2015 con un abito di Givenchy by Riccardo Tisci.

MADONNA, TORERA PER UNA NOTTE
Su tutti però si è affermata, come sempre verrebbe da dire, la forza dirompente e sensuale di Madonna. La regina indiscussa del pop ha voluto mantenere ben salda la sua corona, con un look da torera disegnato per lei dall’amico Riccardo Tisci per Givenchy. Un outfit spagnoleggiante e molto sexy, fatto di pizzo e pelle nera, con un corsetto stringato e un gonnellino che madame Ciccone non ha esitato ad alzare in modo irriverente sul red carpet. Neanche sul palco dei Grammy ha deluso, con una performance che ha confermato il suo stato di grazia. Come un vero matador, si è esibita con il singolo Living for love, che anticipa l’album Rebel heart. E per un finale da brividi ha chiamato un coro gospel.

SENSUALITÀ E TRASPARENZE
Nel frattempo, in posa per le foto, le ugole d’oro dell’America tutta hanno dato il meglio di sé con abiti che lasciano davvero poco spazio all’immaginazione. I colori metallici si offrono nuovamente come trend per la prossima stagione calda e le star non si tirano certo indietro. Scelgono l’argento Lady Gaga con uno spacco vertiginoso firmato Brandon Maxwell, Paris Hilton che lascia intravedere i seni in un vestito glitterato e Ariana Grande, che opta per un long dress di Versace con la schiena scoperta. Stesso mood per Katy Perry, che fa risaltare i suoi capelli viola con un tubino trasparente tempestato di cristalli bianchi griffato Zuhair Murad Couture. Oro invece per la conturbante Kim Kardashian, che sfoggia un outfit griffato Jean Paul Gaultier Couture, aperto sul davanti e arricchito da pietre luminose. Rimangono fedeli al nero Beyoncé con un vestito in pizzo dal profondo décolleté di Proenza Schouler, Nicki Minaj avvolta in una creazione di Tom Ford che le fascia sinuosamente i seni e Miley Cyrus che ha scelto un capo dai mille tagli di Alexandre Vauthier Couture per sottolineare la sua immancabile irriverenza.

LOOK DA CASTA DIVA
Dall’altra parte troviamo invece le dive più caste, alle quali piace senza dubbio apparire, ma con equilibrio e pacatezza. Rita Ora, ad esempio, si è presentata con un abito bianco luminescente di Prada, ma con le maniche lunghe e accollatissimo. Stessa filosofia anche per Annie Lenox, che ha scelto invece il nero per far risaltare la sua chioma bianca. Non sono passate certamente inosservate, poi, due coppie dai look bizzarri. Pharrell Williams, infatti, si è presentato con il suo solito completo giacca e bermuda, accompagnato però da Helen Lasichanh avvolta in una tutina grigia aderentissima (forse troppo), mentre il duo Sia e Maddie Ziegler ha scelto completi total black firmati Giorgio Armani e abbinati a parrucche bianche da far invidia alla famiglia Addams. Non si può infine non citare Rihanna, arrivata ai Grammy in una vaporosa nuvola di tulle color pesca di Giambattista Valli, direttamente dalle ultime sfilate parigine di Haute Couture.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*