Conversioni

La pelliccia ha perso le maniche

di Enrico Matzeu
Vera o sintetica è diventata un gilet. Per tutte le stagioni.

La pelliccia perde le maniche. Che sia vera o sintetica (per la gioia degli animalisti), la pelliccia prende le fattezze del gilet, diventando di fatto un capo con cui giocare in più stagioni. Perfetta con i primi freddi sopra a maglioncini e pullover, ideale sopra al cappotto per le temperature più siberiane dei prossimi mesi. Gli stilisti la vogliono lunga quasi fino alle ginocchia come Simonetta Ravizza e Gabriele Colangelo, oppure corta in vita come quella in astrakan di Antonio Marras o in pelo lungo di Etro. Per seguire la tendenza sono molti gli spunti che arrivano dalle boutique. Se siete amanti del nero le opzioni sono infinite.
Lungo e minimale quello di DKNY, corto e sintetico quello di Karl Lagerfeld, in mongolia invece quello di Ravn, mentre Preen by Thornton Bregazzi lo vuole total black ma con due tipi di pelo diversi. Sono chiari invece quelli di Zara, rigorosamente eco, e quello di Marni, con profili in pelle marrone. Per rompere gli schemi, invece, la nuvola di pelo rosso porpora di Karl Donoghue è quello che fa per voi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Fashion, Foto, Gallery Argomenti: , , Data: 21-11-2014 11:37 AM


Lascia un Commento

*