Choc

Al Mit di Boston il 17% donne vittime abusi

Rapporto choc sul prestigioso ateneo americano. Violenze anche sul 5% degli studenti maschi.
Uno degli edifici del MIt di Boston.

Uno degli edifici del MIt di Boston.

Rapporto choc sul prestigioso ateneo americano Mit (Massachusetts Institute of Technology), di Boston, dove il 17% delle donne che vive nel campus universitario sarebbe vittima di violenze sessuali. A rivelarlo è uno studio della stessa università che per la prima volta offre un quadro completo di ciò che accade tra le proprie mura, svelando una realtà tenuta nascosta per decenni.
ANCHE IL 5% DEGLI UOMINI VITTIME
Secondo il rapporto è vittima di violenze sessuali anche il 5% degli uomini e nella maggior parte dei casi le violenze non vengono denunciate. Le vittime di solito preferiscono parlarne con un’amica piuttosto che con le autorità.
REGNA L’OMERTÁ
Le università, inoltre, soprattutto quelle più prestigiose, nel tentativo di difendere la loro reputazione tendono ad avere un atteggiamento di chiusura a riguardo.  Emma Sulkowicz è una studentessa della Columbia University di New York. Da tempo si sposta con un ingombrante materasso blu, aiutata spesso dalle amiche e colleghe di studi. Emma dice che andrà in giro con il suo materasso fino a che non sarà espulso dall’università il ragazzo che l’ha violentata. Per la vicenda c’è già stato un processo interno all’ateneo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Fashion Argomenti: , , Data: 29-10-2014 09:36 AM


Lascia un Commento

*