Passerelle

Armani, nel blu dipinto di blu

Alla fashion week milanese ha sfilato Re Giorgio con la sua collezione Emporio per la primavera estate 2015.
Giorgio Armani con le modelle a fine sfilata.

Giorgio Armani con le modelle a fine sfilata.

 

Alla settimana della moda milanese il 18 settembre è stato il giorno di Re Giorgio, che si è presentato in passerella con una collezione per la prossima primavera estate all’insegna del blu e delle sue mille tonalità e sfumature.
Dalle profondità più scure ai toni più accesi, con il bluette in primo piano, la collezione Emporio Armani ha presentato una donna elegante e pratica. All’insegna della tradizione.
«Da un po’ mi divertiva l’idea di pensare a un colore ‘vedette’ che aiutasse a creare un tema senza fare riferimenti a etnie, il blu poi  è un colore internazionale», ha detto Armani dopo la passerella.
Alla faccia del colore moda per eccellenza: il nero. «Io vestito di nero sto malissimo» ha scherzato lo stilista, spiegando poi che «il blu ha una vibrazione diversa dal nero, che è pesante, definitivo, duro, un diktat. Mentre il blu può diventare più o meno forte a seconda della luce, ha una morbidezza diversa, è meno dittatoriale», ha aggiunto lo stilista milanese. E poi «sfina tantissimo» ha fatto notare alle signore presenti. Facciamone tesoro.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*