L'evento

Coachella, la Woodstock trendy

di Valeria Volponi
In California due weekend dedicati al festival musicale dove nascono le mode. Tra celebrities e gente comune.

È spalmato su due weekend, quello dell’11-13 aprile e quello del 18-20 aprile, il festival musicale di Coachella, considerato ormai all’unanimità una Woodstock dei tempi moderni, in salsa glam (il prezzo, 400 dollari per l’ingresso normale, 800 per quello vip, non è esattamente popolare). Sulla costa californiana, nei pressi della località di Indio, come ogni anno, sbarcano migliaia di giovani vestiti rigorosamente con look ispirati agli anni Settanta, per ascoltare alcune delle migliori band del momento: per il 2014 tra i più attesi ci sono i Muse, gli Outkast, Lorde, Lana Del Rey e l’uomo del momento, Pharrell Williams. Accanto a loro, celebrities del mondo del cinema, modelle, socialite, da Jared Leto a Selena Gomez, Fergie, Paris Hilton, Penelope Cruz, Solange Knowles, Clohe Sevigny…Ognuna pronta a postare su Facebook, Twitter e Instagram gli abbinamenti scelti per l’occasione. E a fine evento, c’è l’elezione dell’outfit più originale.

FONTE DI ISPIRAZIONE
Da appuntamento di nicchia per hippy di ritorno, il Coachella Music Festival è diventato un punto di riferimento per chi vuole andare alla ricerca di nuovi segnali e tendenze. Ne aveva parlato a LetteraDonna.it, per esempio, Fabio Castelli di Imperfect, ma anche Renzo Rosso di Diesel non ha mai fatto mistero di aver trovato in Coachella un luogo pieno di energia, in cui immergersi pronti a ricevere stimoli e suggestioni.
Visto il clima e il mood – si campeggia sulle rive di Lake Eldorado, si alloggia in sistemazioni condivise, la regola è mangiare solo street food e con le mani, ma soprattutto si passa molto tempo sui prati, ad ascoltare musica – il dress code è fatto di tanto, tanto denim, abbinato a canotte, maxi bluse, capelli acconciati con fiori e cerchietti. In versioni rigorosamente personalizzate.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*