milano p/e 2014

Angelo Marani all'ora del cocktail

di Enrico Matzeu
Si parte dall’acqua, con una serie di tubini che sfumano dal blu all’azzurro, per poi arrivare ai colori
Angelo Marani, collezione primavera/estate 2014.

Angelo Marani, collezione primavera/estate 2014.

Milano, 18 settembre. Angelo Marani cerca come sempre di accontentare le sue signore, con una collezione dalle linee classiche, ma dallo spirito contemporaneo. La primavera/estate 2014 è chiaramente ispirata all’Africa e ai suoi elementi naturali. Si parte dall’acqua, con una serie di tubini che sfumano dal blu all’azzurro, per poi arrivare ai colori caldi come il rosso e l’arancio, che richiamano i tramonti della Savana. Gli abitini, tutti sfiancati e corti sono arricchiti da fantasie animalier, che riportano le texture di zebre, giraffe e pitoni, spesso rese grintose da un effetto vinile o da intarsi di vernice.  La sera è rigorosamente nera, con lunghe gonne i chiffon o tubini arricchiti da strass e decorazioni gioiello. L’attenzione è soprattutto per i materiali, spesso traslucidi che rendono ogni capo perfetto per l’ora del cocktail.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*