FASHION WEEK

La moda sfila a Londra

di Enrico Matzeu
Dopo New York è ora il turno di Londra. Tra gli italiani quest'anno solo Antonio Berardi
La sfilata di Burberry Prorsum autunno/inverno 2013-14.

La sfilata di Burberry Prorsum autunno/inverno 2013-14.

Dopo i successi di New York, dove la moda come sempre ha mostrato il suo lato più sporty-chic, le tendenze ora le detta Londra, con la sua Fashion Week in programma dal 13 al 17 settembre. Prima della moda milanese, infatti, tutte le attenzioni sono su Londra, che è solita premiare i giovani talenti, mettendo in primo piano le scuole di moda e la sperimentazione.
I GRANDI BIG
Non mancheranno, tuttavia, i grandi nomi della moda inglese, quelli che sposano da sempre la tradizione sartoriale britannica, cercando di essere però molto contemporanei. Tra questi troviamo Daks, che aprirà di fatto i giochi venerdì, seguito da Temperley London, Paul Smith e Vivienne Westwood con la sua Red Label e naturalmente le rivisitazioni dei trench di Burberry Prorsum. Tra le curiosità londinesi c’è sicuramente l’invito alla sfilata di Mulberry, che ha inviato ai suoi ospiti una scatola con tazzina e piattino da tè in collaborazione con il brand inglese Wedgwood.
TRA CONFERME E DEFEZIONI
Tra le sfilate più attese ci sono quelle dei nomi più giovani del fashion, come Peter Pilotto e Christopher Kane, ma anche di stilisti affermati, come Tom Ford, che dopo il ritorno sulle passerelle londinesi lo scorso febbraio, ha deciso di continuare a sfilare nella capitale inglese. Continua poi il sodalizio tra Stella McCartney e Adidas, il brand tedesco di sportswear che da qualche stagione presenta la sua collezione con in défilé. Non mancherà certo il Made in Italy, rappresentato quest’anno solo da Antonio Berardi, dopo che Moschino Cheap & Chic ha deciso, quest’anno, di non sfilare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Fashion, Londra, Sfilate Argomenti: , , Data: 13-09-2013 12:27 PM


Lascia un Commento

*