TENDENZE

Sari, la moda si fa etno chic

di Brunella Arena
Tradizione e modernità si incontrano in un abito speciale. Dal sapore esotico.
Issa London. Collezione primavera/estate Issa London 2013.

Issa London. Collezione primavera/estate Issa London 2013.

Il sari è l’abito tradizionale delle donne indiane: di colori sgargianti, consiste in una fascia di stoffa che si avvolge intorno al corpo ricadendo, solitamente su di un braccio. Dal passato di un Paese alla contemporaneità delle passerelle. La tipologia di abito viene infatti rivisitata e reinventata da stilisti e case di moda che lo riprendono per modernizzarlo e adattarlo a uno stile più contemporaneo. In una società multietnica ed evoluta, il giusto mix di tradizione e contemporaneità è la scelta vincente per la primavera.
TRADIZIONE INDIANA
Più che fedele agli originali le proposte dello stilista indiano, ovviamente, Manish Arora: manica lunga, motivi etnici e taglio sopra il ginocchio, la tradizione indiana non è mai stata così attuale. Volumi ampi e molto avvolgenti, con gambe scoperte, per Lorenzo Riva: i colori sono accesi e il tessuto fluttua, la mise è perfetta per le giornate estive e diventa etno-chic con i tacchi alti. In perfetto stile sari classico, per via dei pantaloni, gli outfit di Issa London dove la modernità, e il tocco di Occidente, è dato dalle stampe ricche di foglie e fiori al posto dei tipici motivi decorativi indiani.
STILE IPER FEMMINIILE
La possibilità di reinventare e giocare con un tipo di abito che si presta ad avvolgere il corpo in maniera molto femminile, ricordando un po’ le tuniche di mitiche divinità, rende il sari una scelta molto apprezzata dalle donne famose, da esibire in occasioni importanti e glamour, come la mostra PUNK: Chaos to Couture, al Met di New York, dove Cameron Diaz indossava un abito stile sari blu cobalto, di Stella McCarthy: spalle coperte con lunghe fasce pendenti ai lati e silhouette fasciata, da vera dea.
ELEGANZA DA GALA
Taglio corto e dritto, invece, per la socialitè inglese Pixie Geldof: le maniche a tre quarti sono allungate dalle frange e la gonna si ferma sopra il ginocchio. Lungo, avvolgente e morbido l’abito di Salma Hayek sfoggiato alla serata di gala Les P’tits Cracks a Parigi: stretto in vita e con maniche molto ampie e strati sovrapposti.
PROPOSTE IN LUNGO E CORTO
Per trovare il modello giusto non avete che l’imbarazzo della scelta, ci sono le varianti corte di Athena Procopiou che ricordano una nuvola, oppure le lunghezze di Kenzo Mango, per chi ama la tradizione ci sono le proposte di Anna Sui e Zara dai colori vividi e dai motivi decorativi etnici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Fashion, Stile, Tendenza Argomenti: , , , , Data: 14-05-2013 10:08 AM


Lascia un Commento

*