TREND

Flower power, fiorisce la fantasia

di ludola
Un classico di primavera. Dal micro al macro, quest'anno si declina in mille colori.
Paul & Joe. Paul & Joe primavera estate 2013.

Paul & Joe. Paul & Joe primavera estate 2013.

Fioriture di primavera e fantasie botaniche: la moda di stagione non rinuncia al «blooming», trend anche per il 2013 che lo elegge motivo perfetto per far sbocciare il guardaroba come un giardino. Via il grigiore, i toni cupi, i piatti monocromi: è il momento di lasciar volare la fantasia e dare libero sfogo alla vostra garden mania, scegliendo i fiori e le stampe flower power che più vi piacciono e rappresentano. Ebbene sì, c’è solo l’imbarazzo della scelta e ogni specie botanica è contemplata nell’erbario della moda primavera estate 2013.
OMAGGIO FLOREALE
Maxi boccioli, gemme, ranuncoli, rose, gardenie, gigli e calle: a ognuna il suo omaggio fiorito tra motivi provenzali, stili impressionisti, disegni macro, fiori stilizzati o in versione tridimensionale, con petali fluttuanti e corolle in pizzo macramè. Molteplici fiori, molteplici effetti: romantico, delicato, passionale, chic o sofisticato per una moda toute fleurie!
ESPLOSIONE DI COLORI
Il giardino di Vivienne Westwood Red Label sboccia sugli abiti iperfemminili, ma anche tra i capelli, decorati da fiori che sembrano appena recisi e maxi foulard portati sulla testa con un tocco rétro. Sulla passerella di Marni, invece, dominano le ortensie nei toni del viola, del bianco, del blu e dell’acqua marina su giacche e gonne al ginocchio sofisticate e chic.
STILE IPER FEMMINILE
Anche Chanel concede una parte della sua collezione primaverile ai temi floral che sbocciano e campeggiano su petite robe bustier. E se Christian Dior enfatizza lo stile voluttuoso e femminino delle maxi gonne a corolla con boccioli di rose laminate, Dries Van Noten sperimenta un meraviglioso effetto origami su gonne al ginocchio con flowers 3D.
GARDEN MOOD
Mentre Moschino attinge a un floral theme di ispirazione sixties nelle fantasie e nei colori, perfettamente in linea con il mood dell’intera collezione. Non mancano ovviamente i brand che delle stampe floreali hanno fatto il loro identikit, a cominciare da Etro e dal suo pijama palazzo con rami fioriti fino a Erdem, che vira il suo garden party nei toni fluo e crea margherite in pizzo macramè su gonne a tubo abbinate a bluse bon ton.
GUSTO RETRO
Paul & Joe vogliono una fantasia floreale calda e contemporanea per i loro tailleur pantalone dallo stile new classic, mentre Preen crea una stampa fotografica macro su boccioli aperti che creano un effetto realtà romantico e sorprendente, fino ad arrivare a Rochas, che del fiore coglie l’essenza più passionale, femminile e carnale. E chiude in bellezza con l’abito bustier con gonna Anni ’50 decorato da ortensie rosso scarlatto dipinte con pennellate impressioniste. Adesso sì che è primavera!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Fashion, Gallery, Stile, Tendenza Argomenti: , , , , Data: 16-05-2013 08:20 AM


Lascia un Commento

*