TENDENZE

La moda di primavera rompe gli schemi

di Brunella Arena
Lunghezze e tagli lontani dalla formalità. Le collezioni P/E si votano all'asimmetria.

Christian Dior. Christian Dior Collezione P/E 2013.

Rompere gli schemi e le linee dritte e rigorose in favore del movimento e della plasticità. Quest’anno la moda estiva si vota all’asimmetria: monospalle che convivono con maniche lunghe, orli di diverse lunghezze, tagli netti e diagonali, spacchi che contrastano strascichi per una tendenza mai uguale a se stessa e lontana dal rigore e dalla formalità.
La diversità nelle lunghezze, negli scolli e negli spacchi conferisce carattere e movimento ai capi e, talvolta, la giusta dose di eccentricità permettendo di mantenere mise elegantissime con un tocco in più particolare e riconoscibile.
ASIMMETRIE TRA LINEE E FORME
Asimmetria classica per Gianfranco Ferrè che per la primavera porta in sfilata capi monospalla e con maniche a tre quarti dall’altra parte completati da un volume leggermente oversize.
Alla differenza nelle maniche Christian Dior aggiunge un’unica mega ruches su un fianco che parte da un leggero drappeggio laterale, tutto rigorosamente da una sola parte per un contrasto di linearità e morbidezza.
Anche la donna di John Galliano predilige le linee pulite, fino all’orlo che si alza in un drappeggio asimmetrico sul davanti e ai lati con una sovrapposizione strutturata.
GIOCA CON I CONTRASTI
Una tendenza divertente e che permette di giocare con il look, elegante o sportivo che sia, come fanno Jennifer Lopez ed Elsa Pataky, due outfit opposti accomunati dal gusto dell’asimmetria. La cantante sudamericana, agli ultimi Grammy Awards ha scelto una mise costruita interamente sugli opposti: spacco profondo e strascico accompagnati a una spalla nuda da un lato e una manica lunga dall’altro, a unire il tutto la linea diagonale dell’abito.
SPROPORZIONI STUDIATE AD HOC
Abbigliamento di altro tono, ma costruito sullo stesso principio, per l’attrice Elsa Pataky che sceglie un classico del genere asimmetrico: un cardigan dal taglio oversize appena accennato che scivola da un solo lato lasciando nuda una spalla.
Linea dritta e drappeggio asimmetrico anche per l’attrice Marion Cotillard che agli scorsi Golden Globe indossava un abito con orlo diagonale e ripreso da un lato. Che sia per una serata importante o per il tempo libero quest’anno optate per un tocco di sproporzione come il top di Lanvin, costruito su una sola spalla con tanto di fiocco, o la maglia di Mango, con ruches da un lato e manica lunga dall’altro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Fashion, Gallery, Stile, Tendenza Argomenti: , , Data: 03-04-2013 10:37 AM


Lascia un Commento

*