Milano A/I 2013-14

L'eleganza sport-chic di Missoni

di Enrico Matzeu
Cappotti portati morbidi e abiti fluidi. Per una collezione comoda ma glam.

La sfilata di Missoni autunno/inverno 2013-14.

Milano, 24 febbraio. Linee morbide, scivolate, su abiti lunghi e pantaloni cascanti. Da Missoni l’inverno è comfort, ma reso glam da particolari lucidi. In particolare dai risvolti in raso e dall’argento che fa la sua comparsa in pantaloni rimboccati sul fondo o gonne molto corte, ma portate con calze sfumate.
Sfumati sono anche i motivi, tipici della maison, che colorano i vestiti-casacche, dove le maniche sono lunghe e le geometrie di quadri tono su tono giocano con le trasparenze.
Ai tubini si alternano vestiti lunghi e aderenti, morbidi e molto comfort, così come i cappotti, abbondanti e portati con una spalla abbassata, a suggerire un’elegante disinvoltura.
La palette di colori prevede il verde pistacchio, l’arancio e il celeste, mescolati al panna e all’avorio, senza rinunciare ai toni più scuri del nero e del grigio nelle sue molteplici sfumature.
Il saluto della designer Angela Missoni è poi rapido e composto, accolto da un lungo applauso, quasi a ricordare il fratello Vittorio, ancora disperso in Venezuela.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*