FASHION TREND

Stampe, la fantasia è il must di stagione

di ludola
Di ispirazione Anni '70 o in stile pop art. Grafismi da sfoggiare su ogni capo. Per patchwork d'impatto.
La bellezza di stampe differenti tra loro accostante con maestria è tangibile sul coat dalla linea minimal di Etro.

Etro. La bellezza di stampe differenti tra loro accostante con maestria è tangibile sul coat dalla linea minimal di Etro.

Stampe, stampe e ancora stampe. L’imperativo di stagione che (di)segna le silhouette più fashion è letteralmente grafico e impone prints over all. Ispirazione Seventies, effetto tappezzeria, bianco e nero oppure pop art, senza dimenticare stili più classici come il pied-de-poule, folk come il paisley o etno come l’intramontabile animalier, anche in versione zebrata. E poi ancora disegni avanguardistici o paesaggi labirintici, trompe-l-oeil, fiori, camouflage, tie prints, effetti patchwork e divertenti fuochi d’artificio. Ogni motivo è buono per sfoggiare una stampa.
UN TOCCO PERSONALE AL LOOK
Su abiti, cappotti o accessori per dare al look uno stile ben connotato che racconta qualcosa della personalità di chi lo indossa o che fa sognare paesaggi e mondi lontani. Sulle passerelle dell’autunno inverno 2012-13 i grafismi hanno dettato un vero trend: a cominciare da Prada che con le sue stampe tapestry sovrapposte e mescolate ha creato un vero leitmotiv di stagione. Ma la signora Miuccia non è stata certo l’unica a ricorrere a motivi e fantasie per rinnovare tailleur e completi in stile maschile. Accanto a lei non si può certo non citare una maison che delle stampe ha fatto il suo trademark: vedi Etro, che le utilizza in maniera sempre nuova, come a sottolinearne la loro imperitura bellezza.
MOTIVI ICONICI E IRONICI
E poi nuovi outsider della moda, che con i motivi iconici e ironici stanno mietendo successi e consensi: come le stampe labirintiche e trompe-l-oeil di Mary Katrantzou o le coloratissime fantasie di MSGM create da Massimiliano Giorgetti. E se Just Cavalli rimane fedele alla linea con motivi leopardati e zebrati, brand di tendenza come Acne rivisitano la classica fantasia militare per renderla ipergrafica e decisamente contemporanea. Istanze bon ton vi impedirebbero di indossare maxi fantasie floreali? Nessun problema, basterà optare per stampe micro e modulari come i piccoli abiti stampati sui minidress di Victoria Beckham. Allora, perché non assecondare il trend e osare con le stampe? Da indossare in versione mix&match per le fan del genere (attenzione però! Vanno accostate con sapienza) oppure da abbinare a pezzi monocolore per dare inediti tocchi ai look più ordinari. Lasciate andare (letteralmente) la fantasia!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Fashion, Gallery, Stile, Tendenza Argomenti: , , Data: 09-01-2013 12:26 PM


Lascia un Commento

*