GRANDI RITORNI

Cate Blanchett, una diva da fantasy

di Beatrice Pagan
Star di Hollywood e icona di stile, l'attrice è al cinema con The Hobbit. E incanta per charm.

L'attrice australiana ha scelto un abito della collezione primaverile 2013 di Givenchy per la première londinese del film Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato. (Photo by Tim Whitby/Getty Images).

Dopo un’attesa di quasi dieci anni, ritorna nelle sale cinematografiche il mondo fantastico creato da J.R.R. Tolkien, grazie all’inventiva del regista neozelandese Peter Jackson. Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato è il primo capitolo di una nuova trilogia, e nel cast c’è spazio per una sola donna: la splendida Cate Blanchett, con il ruolo di Galadriel, una nobile elfa. Una piccola parte, quella dell’attrice, ma in grado di illuminare con la sua bellezza ed eleganza lo schermo. La star è ormai una vera icona del cinema australiano, corteggiata da aziende e stilisti che la vorrebbero come testimonial. Il suo stile, mai prevedibile e scontato, è all’insegna dell’eleganza e dell’originalità.
IL CINEMA, UN AMORE ALL’IMPROVVISO
La quarantatreenne nata a Melbourne ha scoperto tardi la sua vocazione per la recitazione, e in modo piuttosto inusuale. Durante una vacanza in Egitto, quando aveva diciotto anni, un ospite dell’hotel in cui soggiornava al Cairo le chiese di fare la comparsa in un film, Kaboria. Al suo ritorno in Australia, la ragazza decise poi di trasferirsi a Sydney per studiare al National Institute of Dramatic Art e iniziare una carriera nel mondo dello spettacolo. Dopo il debutto a teatro nel 1992, l’attrice si è subito distinta con ruoli importanti accanto a Geoffrey Rush, in Oleanna e Hamlet, per poi lavorare in tivù e muovere i primi passi nel cinema nel 1997, con Paradise Road e Oscar e Lucinda.
IL SUCCESSO CON ELIZABETH
Da allora per Cate solo ruoli da protagonista e innumerevoli premi prestigiosi, grazie a lungometraggi come Elizabeth, The Aviator (grazie al quale ha conquistato un Oscar come Miglior Attrice Non Protagonista), Babel, Il curioso caso di Benjamin Button, Robin Hood e la trilogia campione di incassi Il signore degli anelli. L’attrice, celebrata da Hollywood con una stella a lei dedicata sulla Walk of Fame, ha però deciso di dividersi tra set e palcoscenico, continuando a recitare con costanza per la Sydney Theatre Company, di cui è anche direttore artistico insieme al marito, Andrew Upton.
COMPAGNO D’ARTE
Cate si è innamorata dello sceneggiatore e commediografo nel 1996, dopo averlo conosciuto a teatro. La coppia, sposatasi nel dicembre 1997, ha tre figli: Dashiell John, Roman Robert e Ignatius Martin. La famiglia, dopo un periodo trascorso in Inghilterra, ha deciso di trasferirsi stabilmente a Hunters Hill, cittadina a pochi chilometri da Sydney, dove hanno ristrutturato una tenuta in modo da abbassare l’impatto ambientale della casa. L’attrice si batte infatti da tempo per promuovere il rispetto per l’ambiente e chiedere più attenzione per le tematiche ambientali a governi e cittadini.

I make up artist raramente scelgono per il suo viso un look troppo d’effetto, preferendo invece puntare su colori naturali che la illuminino. (Photo by Frazer Harrison/Getty Images)

STILE CHIC O SPORTY
Lo stile di Cate Blanchett è semplicemente unico. Dopo le prime apparizioni pubbliche alla fine degli anni Novanta, la sua evoluzione nel campo della moda l’ha portata a prediligere creazioni all’insegna dell’eleganza più classica, alternandole con abiti più strutturati e ricchi di inventiva.
Tra gli stilisti che non mancano mai nel guardaroba della star australiana ci sono Giorgio Armani e Alexander McQueen, senza dimenticare capi eterei firmati Givenchy o Christian Dior. Nella vita di tutti i giorni, per adattarsi ai tanti impegni come mamma e donna in carriera, vengono invece preferiti capi più sportivi e comodi, come jeans, camicie, ballerine e pratiche giacche.
PELLE DI SETA
L’interprete di Galadriel, pur avendo superato i quarant’anni, può ancora vantare un incarnato perfetto. L’attrice ha rivelato che uno dei suoi segreti di bellezza è l’applicazione quotidiana di una crema ad alto fattore di protezione solare, indispensabile per chi, come lei, ha una carnagione molto chiara. I make up artist raramente scelgono per il suo viso un look troppo d’effetto, preferendo invece puntare su colori naturali che la illuminino. Immancabile, però, sugli occhi un mascara volumizzante per enfatizzare lo sguardo anche senza ricorrere a matite e ombretti; mentre sulle labbra non manca mai un velo di gloss o, abbinato agli abiti più ricercati, un rossetto dal colore più intenso, per ricreare atmosfere stile vecchia Hollywood.
BELLEZZA ANNI ’20
Perfetta con ogni acconciatura, Cate Blanchett ha modificato il suo aspetto più volte nella sua vita, per esigenze di lavoro. Dopo aver rasato i capelli a zero nel 2000, l’attrice ha provato diverse sfumature di biondo prima di trovare la tonalità preferita che ben si adatta al suo naturale castano dorato. Negli ultimi anni la star ha voluto mantenere un taglio dalle linee essenziali che si presta bene a pettinature raccolte o alla creazione di volumi e movimento, spesso ispirandosi agli Anni Venti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Gallery, Stile Argomenti: , , Data: 14-12-2012 12:14 PM


Lascia un Commento

*