EVERGREEN

Pelliccia, must dell'inverno

di Brunella Arena
Vere o ecologiche. Super colorate o classiche. Il capo fur torna protagonista. Da vere femme fatale.
Dalla sfilata di Blumarine A/I 2012.

Dalla sfilata A/I 2012 di Blumarine.

Tanto amata quanto contestata è un must dell’inverno, nelle fogge più diverse: borse, inserti, giubbini o cappotti, la pelliccia continua a essere amata dalle donne nonostante le lotte e le rivendicazioni animaliste. Proprio per questo le versioni eco (ecologiche ma anche economiche) si stanno affermando sempre di più nelle collezioni degli stilisti e nelle vetrine dei marchi, non solo low cost.
SUBITO SENSUALI
Considerata a volte uno status symbol, altre volte ritenuta eccessiva e pacchiana, è un capo decisamente femminile, nonostante si ispiri al guardaroba maschile.  La pelliccia ha avuto il suo apice tra gli anni ’80 e ’90 e conferisce immancabilmente l’aspetto di femme fatale a chi la porta. Di zibellino, visone, marmotta, per citarne solo alcuni, ma anche ottenuta da lavorazioni e materiali sintetici che nulla tolgono alla morbidezza e alla lucentezza, diventa non solo idoneo ai capispalla, ma anche accessorio o dettaglio per scarpe e borse. Tanto che ha, ormai, sempre più spazio nelle collezioni di molti stilisti.
DAL CLASSICO NERO ALLA VERSIONE FLUO
Quest’anno la ritroviamo in versione fluo nella collezione di Blumarine abbinata alla maxi borsa. Colori preferiti: rosa, giallo e turchese fosforescenti. Ma c’è anche chi rimane sul classico come il rapper stilista Kanye West che la propone corta e di colore neutro o come Costume National che sceglie il nero lucido: effetto pantera. Di sicuro, ecologica o vera, alle donne piace ancora tanto. Come dimostrano Kate Moss e Kate Hudson, entrambe immortalate con cappotti impreziositi da inserti di pelliccia: animalier per la modella inglese e tinta unita, ton sur ton, per l’attrice americana. Mentre predilige il modello gilet, rigorosamente in nero, lungo fino ai piedi, la star dei reality americani Kim Kardashian.
ECOPELLICCE, PER ACCONTENTARE TUTTE
La novità del 2012 è che accanto alle proposte di natura animale e non proprio per tutte le tasche, come il giubbino in marmotta di Maison Martin Margiela, la scelta accontenta anche le animaliste che non vogliono rinunciare allo stile e all’ultima tendenza. E così arriva anche l’ecopelliccia corta e a stampa animalier firmata Donna Karan e lunga fino ai piedi e a tinta unita per Ann Demeulemesteer. E naturalmente, che sia vera o presunta, non restano indietro coi tempi neanche le grandi catene: H&M, punta sugli accessori, con una borsa in pelo ecologico; mentre Mango propone un soprabito in pelo d’agnello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Fashion Argomenti: , , , Data: 27-11-2012 01:09 PM


Lascia un Commento

*