limited editon

Yoko Ono, stilista ispirata da Lennon

di Daria Simeone
Al lancio una linea uomo per il brand Open Ceremony. Con 18 pezzi esclusivi. Pensati per l'ex Beatles.

Gli schizzi Moda Uomo disegnati da Yoko Ono nel 1969.

Nell’anno in cui il mondo festeggia il cinquantesimo anniversario del debutto assoluto dei Beatles, la loro vedova più famosa, Yoko Ono, si appresta a varcare la soglia degli ottant’anni, ma nonostante l’età, prosegue la sua inarrestabile carriera a 360 gradi come artista, musicista, regista e scrittrice, e soprattutto continua a omaggiare l’adorato marito John Lennon, ucciso da un fanatico nel 1980 davanti ai suoi occhi. Questa volta per farlo Yoko veste i panni della stilista e realizza una collezione maschile per il brand newyorchese Open Ceremony che arriverà nei negozi il 30 novembre, in tempo per uno shopping natalizio ispirato al componente dei Beatles scomparso prima di tutti.
LINEA 1969, UNO SGUARDO AL PASSATO
La linea composta da 18 pezzi e firmata da Ono, infatti, si intitola 1969, ovvero l’anno in cui lei e  John Lennon si sono sposati. Il motivo di questo riferimento storico, però, sta anche nel fatto che l’intera collezione non solo è ispirata al famoso marito, ma ha preso forma proprio da alcuni bozzetti e schizzi intitolati Moda Uomo che Yoko aveva disegnato come regalo per John proprio in occasione del loro matrimonio. I disegni includono cartamodelli di capi sartoriali, abbigliamento sportivo, scarpe e cappelli, il tutto con l’aggiunta di indicazioni, scritte dalla stilista su stoffe e colori da usare, inserite in un libro-catalogo (venduto a 35 dollari) che accompagnerà il lancio della collezione Opening Ceremony. «Sono stata ispirata a creare Moda Uomo dal mio uomo, che era esageratamente bello – spiega la Ono a 43 anni di distanza – Pensavo che fosse un peccato non realizzare abiti che esaltassero il suo corpo super sexy». «Così – conclude – ho creato questa intera collezione pensando a lui e glie l’ho regalata il giorno delle nostre nozze. Potete immaginare come è impazzito e si è innamorato di me ancora di più».
CREAZIONI BIZZARRE
Non si tratterà certo di capi da indossare quotidianamente per andare in ufficio. Anzi. Saranno piuttosto creazioni bizzarre che ricordano le opere d’arte di Yoko Ono, a cominciare da un top illuminato con vere e e proprie mini-lampadine. Non a caso la collezione è in edizione limitata e alcuni dei bozzetti non sono neppure andati in produzione: ognuno dei 18 pezzi sarà realizzato in 52 copie e venduto solo nei negozi Opening Ceremony di New York, Los Angeles, Londra e Tokyo. Per chi volesse omaggiare Lennon insieme alla Ono, ma senza osare troppo, ci sarà anche una linea di felpe e t-shirt molto basic su cui sono stampati gli schizzi della stilista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*