Scivoloni di stile

Olivia Palermo, un look diabolico

di Daria Simeone
Colori male assortiti e linee poco armoniche per il look della socialite (di solito) più elegante d'America.

Olivia Palermo all'inaugurazione del Harvey Nichols Beauty Bazaar.

Bella è bella, e pure chic, tanto quanto basta per essere un’icona di stile internazionale. Inoltre, ad almeno una delle sue muse – Audry Hapburn e Monica Bellucci in testa – ci assomiglia davvero. Parliamo di Olivia Palermo, la 26enne classy socialite, modella e attrice americana. Che esca per una passeggiata mattutina, per un tour di shopping o che sfili su un red carpet, questa moderna Audry Hapburn sa sempre cosa indossare, fluttuando su quelle lunghe gambe e facendo brillare la sua chioma sempre inspiegabilmente perfetta. Il suo segreto di eleganza, così come del suo successo, è l’aver saputo mischiare, prima di qualunque altra it-girl, i capi sartoriali a quelli low cost,  borse firmate da stilisti con accessori divertenti ed economici. Il risultato è uno stile sempre unico e difficilmente duplicabile.
UNA CADUTA DI STILE
Ebbene anche questa eroina di stile può fallire, o quanto meno deludere. E lo ha fatto a Liverpool, dove è volata per inaugurare il Beauty Salon degli storici magazzini Harvey Nichols. Panna, nero e azzurro cielo i colori del suo outfit. Ovvero un cappottino-cappa di panno color crema molto chic, ma indossato un po’ a caso su una sorta di tutina da Diabolik, composta da leggins di pelle nera e da un maglioncino sottile di lana attillato, sempre total black. A confondere le idee, Olivia ci ha messo delle bellissime decollété a punta color azzurro; a salvarla, però, c’è quella morbida ed elegantissima treccia sapientemente appoggiata su un lato del collo. Ma se è vero che la classe non è acqua, anche quando non eccelle, la signorina Palermo resta degna di una colazione da Tiffany.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Fermo immagine Argomenti: , , Data: 09-11-2012 12:39 PM


Lascia un Commento

*