TENDENZA SPOSE

Il matrimonio è di moda

di Matilde Lanzetti
Dall'abito al dolce. Dalla lista di nozze al party, le dritte dei wedding planner più esperti.

È stagione di matrimonio, o meglio è la stagione per pensare e organizzare i matrimoni di primavera. I guru del wedding planner, figura professionale in grande ascesa, si moltiplicano e sostengono gli sposi in tutte le fasi: dalla scelta del’abito, alla location perfetta per cerimonia e festa, alla bomboniera alternativa. Sono pronti a suggerire le dritte per un matrimonio perfetto, anche per quello che vuole ispirarsi alle ultime tendenza della moda e del ricevere. «Ci perdonerà di certo il futuro consorte, ma le protagoniste indiscusse sono in primis la sposa, poi vengono la torta e la location», sostiene la wedding planner Pamela Turchetti di Oltre l’Idea.
ABITO CORTO, MA ANCHE PIZZI E MERLETTI
Intramontabile l’abito lungo, preferito dalla maggior parte delle spose. Abiti strutturati, che mettono in risalto il corpo grazie a  volumi ridimensionati. Due gli elementi fondamentali di eleganza: la manica, corta o lunga purchè in voille o in pizzo, e la scollatura sulla schiena, vertiginosa. «Il colore dominante nelle prove abito è quasi sempre l’avorio. Ci sono però molte ragazze, tra i 32 e 35 anni, che si buttano sul colore: richiestissimi il blu notte e il verde».
Nel 2013 però gli abiti da sposa di vera tendenza saranno corti, minimal chic e bonton. Solitamente indossati per la cerimonia civile, in municipio o in location diverse,  gli abiti corti sono scelti con sempre maggiore frequenza anche dalle spose affezionate alla tradizione e al rito religioso. Tagli couture anni Cinquanta, tubini minimal, mullet dress con strascico per un look più sbarazzino o gonne a tulipano.
«L’abito della sposa è l’elemento principale per la buona riuscita del party post matrimonio»,  dice Mauro Adami, Wedding Creative di Domoadami. «Tutti gli invitati, e le invitate soprattutto, puntano gli occhi sulla mise della sposa. Mi piace inventare, sperimentare e far provare abiti alternativi, anche alle più indecise».
WEDDING CAKE: UNA SCULTURA PER STUPIRE
Le coppie, sempre più indipendenti nell’organizzazione del matrimonio, trascurano i consigli di suocere e zie e, sempre più, si affidano agli esperti. «Il vero cambiamento è proprio questo: gli sposi vogliono una vera festa. L’amore c’è, ma l’obbiettivo è stupire gli invitati», racconta la wedding planner Pamela Turchetti.
Immancabile il momento conclusivo del taglio della torta, seconda protagonista della giornata, dopo la sposa, naturalmente.  La wedding cake deve colpire, lo insegnano i cake’s designer alle prese con coppie sempre più attente a questo dettaglio della cerimonia: ore e ore di progettazione su forma, colore, applicazioni e decorazioni che richiamino addobbi e location. Piccola, grande, a sei piani o in forme particolari: più che il gusto, conta l’effetto spettacolare.
LA LISTA NOZZE È ON LINE
E la lista nozze? Stoviglie, elettrodomestici e suppellettili non si ritrovano più nella loro tradizionale veste. Gli invitati oggi non devono temere di fare brutta figura o di incappare nel doppione. Basta accendere il pc: la lista nozze sbarca on line. Si accede alla pagina della coppia, si sceglie comodamente il regalo e gli sposi vengono aggiornati in tempo reale sugli articoli già acquistati. Il consiglio degli esperti agli sposi?: «Rendere fruibile la lista nozze on line almeno due mesi prima del matrimonio, e inserire articoli di ampie fasce di prezzo. Si può proporre di tutto, anche high tech, tv, valigeria, l’importante è  permettere a ognuno di scegliere secondo la propria disponibilità economica». Per le coppie che già convivono sotto lo stesso tetto, la soluzione resta quella della del “contributo” per il viaggio di nozze; da versare su conto corrente aperto appositamente, oppure da consegnare direttamente in agenzia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Fashion, Foto, Gallery Argomenti: , , , Data: 02-11-2012 10:01 AM


Lascia un Commento

*