SFILATE MILANO P/E 2013

Il sangallo trionfa da Luisa Beccaria

di Enrico Matzeu
Pizzo bianco su abiti lunghi dal sapore provenzale. Con tocchi di colore.

La sfilata di Luisa Beccaria primavera/estate 2013.

Milano, 24 settembre. Da Luisa Beccaria sfilano la leggerezza del sangallo e la freschezza del cotone, in lunghi abiti a balze dal sapore provenzale che ricordano la comodità delle camicie da notte. Sfilano quindi lunghi abiti traforati e gonne dal taglio gitano: qui il bianco è il colore trascinante, ravvivato solo dal rosa pesca e dall’azzurro, che si uniscono in piccole righe nelle tutine corte, rifinite con merletti. Anche le fantasie fiorate trovano il loro posto nel guardaroba di Luisa Beccaria, soprattutto nei vaporosi abiti dal gusto romantico, arricchiti da balze e fiocchi in raso. Il tocco estroso? Le modelle scendono in passerella con originali turbanti, in pendant con l’outfit.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*