SFILATE MILANO P/E 2013

La moda è vip

di Francesca Negri
Da Sharon Stone a Nicole Minetti: il week end caldo della moda milanese.
Lavinia Biagiotti, Jonathan Kashanian e Ana Laura Ribas.

Lavinia Biagiotti, Jonathan Kashanian e Ana Laura Ribas.

Caldo fuori stagione a Milano. Il weekend di fuoco della moda donna p/e 2013 ha tolto il fiato a chi era in cerca di incontri fatali.
In prima fila, da Fendi, una bellissima Sharon Stone. Che invidia i suoi 50 anni senza una ruga e un corpo da 30enne; che invidia essere affascinanti anche se si indossa un completo nero con dettagli di pelliccia a mezzogiorno in una domenica di settembre; che invidia un compagno bello (almeno quanto lei), giovane (molto più di lei) e innamorato come il modello Martin Mica.
MALORE PER SHARON STONE
Sharon, irraggiungibile, ha incantato. A renderla più terrena, un piccolo malore: uno svenimento dovuto alla stanchezza. Meno “basic” e più provocazione per la guest star di Parah. Il consigliere regionale Nicole Minetti era attesissima ospite dell’azienda di intimo e costumi: su e giù dal palco ha incollato a sé i fotografi presentandosi con costumi ridotti, che hanno sottolineato il suo fisico atletico (e un po’ ritoccato) da wonder woman.
Una scelta di stile diversa è stata condotta da Laura Biagiotti: un parterre senza forzature e divertente. Ron Moss, orfano di Ridge (l’attore dopo un ventennio abbondante ha dimesso i panni del rampollo di casa Forrester), si è presentato in prima fila con un look molto californiano e, senza mancare di ironia, ha fatto da spalla a un curioso Valentino in sciarpa rosa interpretato da Dario Ballantini. Presenti anche Ana Laura Ribas, Jonathan Kashanian e lo stilista Santo Versace. Grandi sorrisi e spirito giocoso.
Presenti come il prezzemolo in cucina, Chiara Ferragni e Anna dello Russo: solo contare i loro cambi d’abito in questi giorni di ordinaria follia milanese, potrebbe dare la dimensione del loro status onnipresente. Le due signore del parterre hanno indossato con disinvoltura capi must have di due stagioni (questa fredda e la prossima calda). Guardandole scorrazzare da una prima fila all’altra, abbiamo capito alcuni diktat della moda: l’abito la vince sul pantalone.
LA GONNA, PROTAGONISTA INDISCUSSA
Ma la gonna è la vera protagonista: longuette, al ginocchio, a corolla, a tunica o dalla linea asciutta, basta che ci sia. Col colore non si sbaglia: i dress delle vip alle sfilate sono tavolozze di nuance che vanno dal nero al rosa shocking al bianco ottico. E se il look è ricamato, fiorito, stampato o block, tanto meglio: l’impatto è assicurato. E anche il click del fotografo. Ultimo comandamento di questa settimana della moda milanese che volge alla conclusione (le sfilate terminano martedì 26): per cogliere al volo i pilastri della tendenza basta fissare la passerella, oltrepassare la muraglia dei fotografi e sbirciare con la coda dell’occhio chi è seduto in prima fila. Il risultato? Le star del parterre ne sanno una più del diavolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Foto, Gallery, Milano, Persone, Protagonisti, Sfilate Argomenti: Data: 25-09-2012 01:49 PM


Lascia un Commento

*