SFILATE MILANO P/E 2013

L'estate in bianco e nero di Gianfranco Ferrè

di Enrico Matzeu
Rigore e design come nella migliore tradizione del marchio.

La sfilata di Gianfranco Ferrè primavera/estate 2013.

Milano, 24 settembre. Linee squadrate, pulite e giochi di volume. È l’estetica di Gianfranco Ferrè, riproposta dai direttori creativi Stefano Citron e Federico Piaggi, all’insegna della tradizione del marchio. Gli abiti, in delicato taffetà, sembrano scivolare addosso, senza troppe concessioni agli eccessi e con l’amore per la pulizia delle forme. I pantaloncini sono a vita alta e portati con gilet destrutturati, che si allungano sul corpo, mentre le camicie in organza hanno i dettagli in vernice. L’estate di Ferrè è tutta in bianco e nero, eccezion fatta per qualche pezzo in pitone beige, per gonne svasate con piccoli spacchi. I lunghi pantaloni a palazzo sembrano non finire mai e sono abbinati a top asimmetrici. Per la sera gli abiti sembrano delle vere e proprie opere architettoniche che lasciano intravedere il décolté o lunghi con effetti di pieghe e foglie d’acanto che cingono la vita. La pelle nera viene utilizzata per maniche e rifiniture, mentre le cinture, grandi protagoniste, vengono annodate come fusciacche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Foto, Gallery, Milano, Sfilate Argomenti: , Data: 24-09-2012 04:51 PM


Lascia un Commento

*