SFILATE MILANO P/E 2013

L'estate a righe di Dolce&Gabbana

di Enrico Matzeu
Stampe foulard per celebrare l'Italia e la tradizione siciliana.

La sfilata di Dolce&Gabbana primavera/estate 2013.

Milano, 23 settembre. Da Dolce&Gabbana sfila l’Italia. Sulle note di Domenico Modugno esce una parata di donne con maxi bermuda e gonne a ruota in seta stampata. I vestiti a sacco hanno le maniche a campana o a sbuffo, così come le bluse portate con gli shorts. Sui vestiti, morbidi e a metà polpaccio si rincorrono maxi righe nere, bianche, arancio e blu. Le stampe foulard, poi, sono attinte dalla tradizione siciliana, con i tipici pupi, le ruote di carro, i fiori e i limoni dell’isola tanto amata dal duo di stilisti. Le longuette sono in pizzo macramè, nero o color corda, così come gli originali abitini in iuta che ricordano i sacchi del caffè. Contaminazioni dunque nei materiali, dove la seta si abbina perfettamente ai tessuti tappezzeria, con arabeschi color corallo. Sul finale poi una parata di abiti bustier in vimini, intrecciato con pizzo e chiffon, che esalta la sensualità femminile nello stile della maison milanese. La donna Dolce&Gabbana passeggia con il foulard attorno alla testa, cammina su zeppe importanti con in mano shopping bag in paglia, pronta per le spiagge più esclusive.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Fashion Argomenti: , Data: 23-09-2012 05:51 PM


Lascia un Commento

*