SFILATE MILANO P/E 2013

Emporio Armani: classe ed eleganze

di Enrico Matzeu
Linee morbide e scivolate. Poi pantaloni e tante giacche. E perfino bretelle.

La sfilata Emporio Armani primavera/estate 2013.

Milano, 20 settembre. Armani scende in passerella per il primo round della fashion week milanese con il suo Emporio Armani (il secondo sarà domenica 23 settembre alle 19), portando la sua personale cifra. I tagli sono puliti per i giacchini strutturati, portati corti, e per le bluse asimmetriche che fuoriescono dalle giacche o che si uniscono agli shorts in originali tute in seta. I pantaloni cascano morbidi, così come le bermuda e le gonnelline che offrono giochi di pences e pieghe per dare volume allo chiffon e al raso di seta. I colori sono quelli delicati, i più amati dallo stilista, come il tortora, il beige e il fango. Non mancano certo le tinte pastello che vengono abbinate al nero e al bianco in effetti bicromatici davvero interessanti.  Per la sera il verdino, l’azzurro e il rosa cipria si trasformano in lurex e i tessuti diventano più rigidi, per abiti irregolari ma strutturati. Il tocco originale lo danno infine le bretelle metallizzate,  allacciate alle cinture in pelle che cingono i fianchi delle modelle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*