NEW YORK

La moda ai tempi delle risse

di Daria Simeone
La giornalista Eymere schiaffeggia la pr Tesoro alla sfilata di Zac Posen. E volano denunce. Milionarie.
Lynn Tesoro (s) e Jennifer Eyemere (d), le due protagoniste della rissa.

Lynn Tesoro (s) e Jennifer Eyemere (d), le due protagoniste della rissa.

Le sfilate di moda non sono mai noiose. Se poi pr e fashion editor sfiorano la rissa, allora c’è proprio da divertirsi. Due figure che provengono dallo stesso mondo, ma si sa, tra loro in competizione. Chi organizza il delirio dello show in passerella e chi si aspetta di essere servito e riverito dallo staff degli stilisti. Sono queste le premesse dietro lo scontro che ha animato la sfilata di Zac Posen alla New York Fashion Week.
Protagoniste due donne del calibro Lynn Tesoro, pr, e della editor francese Jennifer Eymere della rivista Jalouse. E uno spiacevole inconveniente: la rimozione di ben 60 sedie, per motivi di sicurezza. E a rimanere senza posto è stata proprio la Eymere (con madre e sorella al seguito), che scocciata per quanto accaduto ha rifilato un bel ceffone alla Tesoro, che si stava adoperando per trovarle un posto in buona posizione. La pr, considerata una guru nel suo campo, grazie anche alle collaborazioni con Ralph Lauren, Calvin Klein e Giorgio Armani, ha deciso di denunciare la fashion editor francese solo 72 ore dopo questo show nello show. La Tesoro non è andata tanto per il sottile ha chiesto alla Eymere un milione di dollari, accusandola di: «Aggressione, percosse e disagio emotivo». Come prevedibile, la Eymere non ci sta: «È stato solo uno schiaffetto, per niente forte», si è giustificata, «E poi l’avevo avvisata che non doveva rivolgersi a mia madre con quel tono altrimento l’avrei presa a schiaffi, e invece lei ha continuato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Fashion, Persone, Protagonisti Argomenti: , , Data: 14-09-2012 04:03 PM


Lascia un Commento

*