MODA & FUMETTI

Dolce & Gabbana e l'orgoglio curvy (con ironia)

Dolce&Grassa, la parodia del disegnatore Alessandro Bioletti.

La vignetta di Alessandro Bioletti.

D&G, Dolce&Grassa. Non è l’ennesimo tentativo di contraffazione, tanto meno una nuova linea di taglie morbide di Dolce&Gabbana, anche se il duo milanese potrebbe prenderne ispirazione. Si tratta, invece, del titolo di una vignetta creata dall’illustratore torinese Alessandro Bioletti, che ha voluto giocare con il logo della maison per disegnare una pubblicità-parodia all’insegna delle curve. Sono proprio dolci e grasse, le tre donne, degne di un quadro di Botero, che passeggiano allegramente sul porto di una località marina. Il look naturalmente è ispirato a D&G, con abiti e accessori a righe orizzontali, in coordinato tra loro. Il fumetto, pubblicato di recente, ma disegnato qualche anno fa, vuole essere una sorta di monito ironico sul rapporto tra moda e corpo, in seguito alle continue polemiche sulle modelle anoressiche e sull’uso che il fashion system fa del corpo femminile. (E. M.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*