SANGUE & SOLDI

Peta dichiara guerra alle Olsen, oops Trollsen

di Daria Simeone
Le due sorelle lanciano una borsa di pelliccia. E l'associazione animalista Peta non sta a guardare. Realizza un cartone che le ridicolizza.

Mary-Kate e Ashley Olsen.

Per chi se le ricorda piccole e angeliche nelle serie televisive dei primi Anni ’90 come Gli amici di papà e Due gemelle e una tata non è facile riconoscerle nei mostri sanguinari protagonisti del cartone animato realizzato dalla Peta contro di loro.
Mary-Kate e Ashley Olsen sono finite nel mirino della onlus che difende i diritti degli animali per aver disegnato nella loro attesissima prima collezione di moda The Row una borsa patchwork composta da colorati ciuffi di pelliccia.
Costo dell’oggettino soltanto 16 mila dollari. Ma ad aver disgustato gli animalisti è il costo di vite di animali che la tracolla comporta.
DA OLSEN A TROLLSEN

La borsa di pelliccia da 16 mila dollari disegnata dalle gemelle Olsen.

Da qui l’idea di sbeffeggiare le gemelline ribattezzandole Hairy-Kate e Trashley Trollsen, citando i Trolls, creature leggendarie scandinave e orripilanti abitatrici di caverne. In realtà il nomignolo di gemelle Trollsen se lo sono conquistato dal 2007, da quando la Peta ha messo in piedi un sito interamente dedicato a loro (http://features.peta2.com/trollsens/) per invitare gli animalisti a scatenare la loro ira sulle due, entrambi fan di pellicce e pellami. Sul sito è possibile inviare alle sorelline messaggi minatori e giocare a vestire i loro mostruosi avatar con pellicciotti da cui gocciola sangue e teste di marmotta come cappellini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*