SHOPPING FURBO

Saldi SS, ovvero Senza Soldi

di Francesca Negri
Il 7 luglio inizierà la stagione: le date, le (grigie) previsioni e i consigli per fare affari.

Tempo di saldi in tutta Italia, da luglio fino a settembre.

Mentre le vetrine delle grandi firme si sono già attrezzate con cappotti e maglioni, la parte più divertente dello shopping estivo deve ancora iniziare: con luglio, infatti, via libera alla stagione “cut price”. E del grande affare.
LE DATE D’INIZIO
Il calendario dei saldi estivi 2012 è molto variegato: il 7 luglio è la data ufficiale d’inizio per la maggior parte delle nostre regioni. Ai pronostici di saldo anticipato è rimasta fedele solo la Basilicata che inaugura la stagione dei piccoli prezzi a partire dal 2 luglio. Il periodo dei piccolo prezzi durerà fino al 15 settembre, ma in Liguria la stagione si protrarrà fino al 30 settembre 2012. Tempi allungati anche in Campania, Friuli Venezia Giulia e Valle d’Aosta,così lo shopping “turistico” è assicurato.
A MILANO SALDI TRA LE POLEMICHE
Mentre le città d’Italia predispongono gli orari per l’apertura degli esercizi commerciali nel periodo caldo, Milano la prova generale del saldo 2012 l’ha già fatta. Una discussa promozione “anti crisi” ha fatto anticipare ai primi di giugno la possibilità di vendita scontata. Con risultati a dir  poco sconfortanti: secondo le stime uficiali, la partecipazione è stata del 70% inferiore a quella che si era registrata il primo giorno della stagione “saldata” negli ultimi anni: nessuna congestione davanti ai negozi, anche se va segnalato che le grandi firme della moda non hanno aderito all’iniziativa.
È PREVISTO UN CALO DELLA SPESA DEL 25 %
In ogni caso, le valutazioni generali per i saldi estivo 2012 non sono rosee. Secondo una previsione del Codacons, proprio a Milano, nella capitale dello shopping, le vendite subiranno un calo del 10%, con una riduzione della spesa a famiglia da 220 euro nel 2011 a 200. E a far la coda davanti ai negozi per l’acquisto “furbo” sarà solo il 40% dei milanesi. Analizzando il fenomeno a livello nazionale, l’Adoc (Associazione per la difesa e orientamento consumatori), stima che la percentuale dei consumatori che acquisterà in saldo sarà il 52%, con una diminuzione complessiva della spesa del 25% e un calo delle vendite del 15%.
MINIGUIDA ALLO SHOPPING SCONTATO
La tentazione di concludere l’affare, soprattutto per le irriducibili dello shopping, rimane però  alta. Ma allora, in tempo di disponibilità limitatae su cosa è meglio puntare? Letteradonna.it vi suggersice 5 consigli doc.
-Sì a abiti lunghi a fiori e colorati ( i più cool sono in giallo lime da accessoriare con orecchini vistosi).
- Acquistate il costume da mare (o da piscina in città) a fascia in colore o in sangallo bianco.
- Negli accessori via libera alla zeppa e al sandalo killer, quello per intenderci con il tacco alto e sottile e listini gioiello.
- La borsa oggetto dell’affare potrà avere un tocco di colore da sfoggiare con un look “blocking”, il più eccentrico dell’estate 2013, che consiste nel mischiare colori vivaci, forti e saturi in un solo outfit.
- Via libera gli abitini di chiffon, alle bluse di voile e pizzo e ai sandali da abbinare a cappottini e pellicciotti del prossimo autunno-inverno. Il nude look avrà molto successo anche nei mesi freddi. Se è scontato che questo sarà il “dress code” invernale, meglio allora giocare d’anticipo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Shopping Argomenti: , , , Data: 02-07-2012 03:12 PM


Lascia un Commento

*