QUERELLE DI MODA

Condé Nast Vs Carine Roitfeld

di Daria Simeone
Il colosso editoriale dichiara guerra alla signora della moda. Prossima a dirigere CR Fashion Book.

Carine Roitfeld, già direttore di Vogue Francia.

Non glielo ha perdonato quel tradimento pubblico, quella fuga immotivata, quella rottura improvvisa. Non parliamo di un amante abbandonato per un altro uomo, ma di Condé Nast, il colosso editoriale che ha Vogue come punta di diamante, e che ha ufficialmente dichiarato guerra a una sua ex fiamma: madame Carine Roitfeld.
Era il 17 dicembre del 2010 quando la fascinosa e potente direttrice di Vogue Francia annunciava le sue dimissioni a un mondo sbigottito. Lasciare il trono francese del magazine di moda più importante del globo? E per cosa? Si era detto che Carine non avesse nessun reale progetto, ma che Condé Nast l’avesse invitata a un passo indietro dopo un mini-scandalo dovuto a un servizio in cui erano state utilizzate baby modelle. E invece no.
Oggi che la Roitfeld si appresta a lanciare a settembre la sua rivista di moda, CR Fashion Book, il suo ex editore e futuro competitor le fa terra bruciata attorno: è vietato a chiunque collabori con Condé Nast di lavorare anche per la traditrice.
GALEOTTO FU PAGE SIX
A rivelarlo è il magazine Page Six, secondo cui il presidente del gruppo, Jonathan Newhouse, ha inviato una comunicazione scritta a giornalisti, fotografi e stylist «ordinando» loro  di non lavorare per Carine.
A quanto pare la letterina sarebbe arrivata anche ai fotografi di moda Craig McDean, David Sims, Mert Alas e Marcus Piggott per «ricordare» loro che hanno contratti di esclusiva con  riviste Condé Nast.  Ironia della sorte vuole che la stessa intimazione sia giunta anche a Mario Testino, il fotografo-star italiano, nonché padrino del figlio di Carine Roitfeld.  «La gente che lavora nella moda adora Carine», ha riferito una fonte, «ma è più spaventata dalla corazzata Condé Nast».
Non lo è stata, però, la giornalista Shiona Turini, che ha abbandonato Teen Vogue per seguire la Roitfeld nella sua nuova avventura. C’è da sperare che la corazzata Vogue and company non si metta a dare divieti anche agli investitori pubblicitari, altrimenti  sua maestà Carine se la vedrà davvero maluccio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Persone, Protagonisti Argomenti: Data: 20-06-2012 04:37 PM


Lascia un Commento

*