FILO DIRETTO

Paradiso chiama Londra, mi sentite?

di Daria Simeone
La cantante, scomparsa lo scorso luglio, sarebbe in contatto col padre per via di un sensitivo.

La cantante Amy Winehouse, scomparsa lo scorso luglio, con il padre Mitch.

«Amy sta seguendo dall’aldilà tutto quello che facciamo qui sotto e ci saluta muovendo la sua bacchetta magica».
C’e una connessione diretta paradiso -Londra che consente a Mitch Winehouse di parlare con sua figlia, la cantante morta il 23 luglio scorso a soli 27 anni.
Mitch infatti nel presentare la versione americana della fondazione dedicata alla star, ha rivelato che è riuscito a parlare con lei attraverso un sensitivo.
Al Joe’s Pub di New York, dove la Winehouse fece il suo debutto a stelle e strisce 5 anni fa, papà Mitch, accompagnato dalla moglie Janis e dal fratellino di Amy, Alex, ha raccontato di essere riuscito a stabilire un contatto con il paradiso, scoprendo che Amy è felice (finalmente) e che da lassù può osservare la vita terrena dei suoi cari.
La popstar, medium dixit, sarebbe addirtitura entusiasta dell’iniziativa paterna indirizzata ai giovani in difficoltà e che ha già raccolto oltre 600 mila sterline soltanto nel Regno Unito. Mitch ha anche annunciato che pubblicherà un libro a giugno dal titolo Amy, mia figlia.
Ma la chiacchierata di Mitch con la figlia morta non è l’unica rivelazione delle incursioni del fantasma di Amy.
Tyler James, cantante e amico della Winehouse, ha detto di essersi sentito «posseduto» dal suo spirito quando ha cantato ospite del programma The Voice.«Quando Amyè morta la mia vita e andata in pezzi, ho pensato al suicidio. Lei ora e qui», ha detto James davanti al suo pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Persone, Protagonisti Argomenti: Data: 16-04-2012 12:01 PM


Lascia un Commento

*