SCANDALI POST MORTEM

Aiuto, presunti incesti in casa Houston

di Daria Simeone
La figlia della cantante deceduta, avrebbe una relazione con il fratellastro Nick Gordon.

Bobbi Kristina Brown e il fratellastro, nonché presunto fidanzato Nick Gordon.

Sua madre è morta soltanto sei settimane fa, ma più che cercare conforto nella famiglia, Bobbi Kristina Brown, figlia 19enne di Whitney Houston, ha deciso di metterla su una famiglia.
Per trovare il principe azzurro non è andata molto lontano: il fortunato sarebbe Nick Gordon, figlio adottivo della cantante deceduta, salito alla ribalta delle cronache soltanto dopo il tragico evento.
Lui e Bobbi  (che all’epoca dell’a'dozione aveva 8 anni) sono cresciuti insieme e hanno pensato bene di portare la loro relazione oltre.
Pare che sia già scattato il fidanzamento ufficiale con tanto di anello di brillanti, avvistato al dito di lei in un video in cui la chiacchierata coppia camminava mano nella mano.
Nick, che è stato multato per possesso d’armi lo scorso anno, ha negato (quasi) tutto su Twitter: «È vero, ci siamo un po’ avvicinati e allora? Stiamo attraversando insieme un momento di lutto».
Salvo poi ricordare alla twittosfera che, in fondo, lui e la sua sorellastra non sono parenti nemmeno alla lontana.
Cissy, mamma di Whitney e nonna di Bobbi, non la pensa proprio così e dopo aver bollato come «incestuosa» la relazione tra i nipoti, ha chiesto all’agente della Houston di tenere lontano Gordon dall’appartamento della cantante.
Il National Enquirer è andato anche oltre titolando su una foto di Nick e Bobbi: «La figlia della Houston ha una relazione con lo spacciatore di sua madre e aspetta già un figlio da lui».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Persone, Protagonisti Argomenti: Data: 27-03-2012 02:50 PM


Lascia un Commento

*