La morte del pastello

Io mi vesto color block, e tu?

di
Chi ha detto che rosso e viola sono un pugno nell'occhio? Diktat della primavera - estate 2012 è osare con il colore. Per un effetto arlecchino che di trash ha ben poco.

Signore, archiaviate pure i completini primaverili nelle timide tinte pastello: la stagione si tinge di color block. Ovvero di colori forti, fortissimi, accesi, pieni, senza sfumature, da capo a piedi, sovvertendo alle più canoniche (e ormai superate) regole di stile.
Via libera dunque a un’impalpabile chemise viola su gonna rossa e sanadlo blu con tacco giallo fluo, per esempio.
COLOR BLOCK, COME RICONOSCERLO

Litografia di Mirò (1956).

La tendenza non è nuova, era già in voga negli Anni ’70 e, ora più che mai, spopola tra le fashioniste del pianeta.
Così, chi non si fosse ancora dotata di guardaroba color block, può approffitare del weekend per uno shopping all’insegna del colore.
E non sarà certo difficile scovare questi capi. A guardarli, ricordano le tele di Matisse, Mirò, Mondrian.
I bianchi e i neri sono usati con molta parsimonia, come ipoteticio spartiacque tra i diversi blocchi di colore, appunto. Le decorazioni cedono il passo alle sovrapposizioni.
LE PROPOSTE DEGLI STILISTI

Dsquared2, collezione primavera estate 2012.

Emblematica, in tal senso, la collezione di Salvatore Ferragamo: il rosso geranio e il fucsia contaminano camicie, pantaloni, borse e perfino bracciali.
Antonio Marras, invece, gioca con i binomi. Rosa e viola, entrambi molto carichi, e borsa imprevedibilmente grigio fango e verde petrolio. Oppure azzurro e verde con accessori giallo limone.
Dkny accosta il più vivace rosso con il blu elettrico, concendendo al nero soltanto lo spazio di un laccetto che chiude il sandalo.
Dsquared riveste abiti lunghi, stile moderna gitana, con il giallo, il viola e il verde. Perfino il trench diventa color block: la monotonia del classico beige viene spezzata dal colletto arancione e dalle maniche rosa confetto.
Non c’è stilista o creativo che non sia lasciato sedurre dai colori. Interessanti anche le proposte di Kenzo, Laura Biagiotti, Yves Saint Laurent, Sophie Theallet, Nicole Miller, Nicole Fahri. Imperdibili poi i sandali del corteggiatissimo Christian Loubouitin.
COLORE ANCHE PER LE TAGLIE 46

Elena Mirò, collezione primavera estate 2012.

Buone notizie anche per le donne dalla silhouette morbida. Chi ha detto che debbano mimetizzarsi con il nero?
Elena Mirò, da sempre paladina delle taglie importanti, ha pensato a loro, con una collezione che tinge di rosso, viola e fucsia (senza sconti e pudori) fianchi e décolleté oversize.
TENDENZA A MISURA DI PORTAFOGLIO
Infine, chi sta già pensando che dovrà rinunciare alla tendenza della primavera – estate perché deve fare i conti con un budget ridotto, sappia che da Zara a H&M, passando per Benetton e Promod, la scleta è infinta.  Nenache a dirlo, dalla testa ai piedi.
Non resta che dare via allo shopping.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Accessori, Borse, Foto, Gallery, Scarpe, Shopping, Stile, Tendenza Argomenti: , Data: 09-03-2012 01:45 PM


Lascia un Commento

*