speciale sfilate donna

L'opulenza barocca di Domenico e Stefano

Ori, velluti, pizzi e tulle invadono la passerella di Dolce & Gabbana, tra eccessi e trasparenze.

La modella Bianca Balti sfila per Dolce e Gabbana.

Milano, 27 febbraio. In una settimana della moda caratterizzata da sobrietà, linee pulite e pochissimi eccessi, Dolce & Gabbana si distingue come sempre per esuberanza creativa.
Tanto velluto, per vestitini a casacca o mutandoni francesi con il bordino in pizzo bianco. Opulenti ricami in oro si rincorrono sui cappotti in astrakan, portati sopra abiti in pizzo bianco, per giochi di contrasti molto audaci. Il pizzo, da sempre un must per il duo milanese, viene riproposto in bianco o in nero su gonne a palloncino, con incrostazioni dorate o su tubini leggerissimi, con ruches e volant in tulle. L’ispirazione viene dal barocco siciliano e i broccati con fiori, frutta e animali riempiono gonne sotto al ginocchio e giacchini con maniche a tre quarti.
I capelli sono raccolti da fasce tempestate d’oro. Anche negli accessori il velluto e il denominatore comune, rosso, nero o oro per borse e scarpe dall’allure regale. Una sfilata che scaccia decisamente la crisi. (E.M.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Fashion, Sfilate, Tendenza Argomenti: Data: 27-02-2012 11:10 AM


Lascia un Commento

*