speciale sfilate donna

La cavalcata delle valchirie

di Enrico Matzeu
Gucci porta in passerella mise severe e sensuali, per un effetto dark chic.

La direttrice creativa di Gucci, Frida Giannini.

Milano, 22 febbraio. Sulla passerella di Gucci, per l’autunno – inverno 2012 -2013, sfila una donna forte e decisa, una moderna e raffinata valchiria. La collezione, battezzata Romanticismo notturno, è un susseguirsi di contrasti, a partire dai tessuti: velluti, broccati e fantasie jacquard si alternano a sete leggere e trasparenze equilibrate.
I colori sono scuri, si va dal bordeaux al verde marcio, per finire nel nero, che predomina su tutto.
Frida Giannini, direttrice creativa della maison, ha contaminato la silhouette femminile con pantaloni morbidi dal taglio mascolino. Non mancano però le gonne al ginocchio in velluto nero, le bluse in devoré di seta o i lunghi abiti svolazzanti, che restituiscono tutta la femminilità che abitualmente caratterizza la griffe. Pellicce, cappe in pelle e mantelli la fanno da padroni tra i capospalla, mentre negli accessori il vero protagonista è lo stivale in nappa nera o in coccodrillo, rigorosamente abbinato alla borsa.
Per la sera i vestiti sono lunghi e plissettati, con trasparenze e incrostazioni di cristalli, che sfumano dal bronzo al verde pavone e che regalano una lucentezza unica all’intera sfilata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Fashion, Foto, Gallery, Sfilate, Tendenza Argomenti: Data: 22-02-2012 05:48 PM


Lascia un Commento

*