POLEMICHE

Il nudo della discordia

La campagna del profumo Opium di YSL del 2000 fa ancora scandalo.

Sophie Dahl nella campagna pubblicitaria del profumo Opium di YSL.

Il nudo fa ancora scandalo. A dodici anni dalla  pubblicazione, la campagna pubblicitaria di Yves Saint Laurent per il profumo Opium fa ancora discutere. L’autorità britannica per gli standard pubblicitari (Asa) ha stilato la classifica delle campagne più discusse e criticate e, tra le oltre 900 pubblicità, quella della maison francese è tra le prime dieci. Era il 2000, quando alla direzione artistica di Saint Laurent c’era Tom Ford: fece ritrarre la bellissima Sophie Dahl distesa su un drappo blu, completamente nuda tranne un paio di sandali dorati. Le immagini fecero scandalo per il loro contenuto erotico e per questo furono pubblicate solo delle riviste femminili. La Dahl, però, ha portato fortuna alla fragranza, diventata ben presto simbolo dell’eleganza francese. E non solo. (E. M.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Persone, Protagonisti, Testimonial Argomenti: , , , Data: 31-05-2012 01:14 PM


Lascia un Commento

*