Speciale SFILATE

A Frida piace dandy

Chic e misterioso, poeta maledetto, per nulla decadente. Ecco l'uomo Gucci.

Milano, Gucci, collezione autunno inverno 2012 2013.

Milano, 16 gennaio. L’eleganza non si discute. Frida Giannini ha presentato un dandy très chic, un «poeta maledetto» come si è sentito piùà volte sussurarna nel parterre. In verità tutt’altro che decandente.
L’uomo Gucci ha sfilato avvolto in raffinati completi di velluto. Stampe floreli, poi, hanno ingentilito la sua virilità e hanno ricoperto, giacche, pantaloni e perfino borsoni.
Meraviglisosi i romantici cardigan e i cappotti oversize. Maniacale, l’attenzione al dettaglio e agli accessori: preziose le borse da long weekend e le calzature, dalla più classicsa stringata allo stivale da cavallerizzo (stringato anch’esso). La palette di colori? Decisamente scura: neri, blu, melanzana, marroni, verdone e rosso rubino. (V.M.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*