ASOLE & BOTTONI

Nate con la camicia

di Enrico Matzeu
Bérénice Marlohe la esibisce di sera, Katherine Heigl, l'abbina a un pantalone. Declinazione di un capo passepartout.

Bérénice Marlohe, la nuova Bond girl (il prossimo autunno sarà sul grande schermo con Daniel Craig in 007 Skyfall, l’ultimo capitolo della saga dedicata al famoso agente segreto), a Cannes, ha spiazzato tutti.
IN CAMICIA SULLA CROISETTE

L'attrice Bérénice Marlohe. (Sgp).

Chi, infatti, si aspettava l’attrice in abito lungo, magari con vertiginoso spacco, si è dovuto accontentare (si fa per dire) di ammirarla in tailluer, giacca e pantalone, dal taglio molto maschile. Con tanto di cravatta, non annodata però.
Unico vezzo: una camicia bianca, slacciata quanto basta da far intravedere un intimo di pizzo ad alto tasso di sensualità.
Una mise davvero insolita per la patina kermesse cinematografica.
Eppure, nella sua straordinaria semplicità, Bérénice, ha incantato i presenti. Bella è bella, nessuno lo diuscute ma, forse, il merito è anche della camicia.
In effetti con questo capo, passepartout per definizione, non si sbaglia mai. Si riesce a essere eleganti e in ordine, sempre.
INFINITE DECLINAZIONI

Hermès, collezione primavera estate 2012.

LetteraDonna.it, sulla scia di tanto charme, ha curiosato tra le proposte degli stilisti per questa primavera – estate 2012 e ha realizzato un’ampia gallery di camicie.
Un gallery trasversale che unisce il rigore e la purezza di maison come Hermès, Giorgio Armani e Burberry all’estro di Versace, alle sfumature di Missoni, ai contrasti di Dolce & Gabbana e Balmain, alle stampe colorate (e inconfondibili) di Emilio Pucci.
Già, perché se è vero come è vero che una camicia bianca non può mai mancare dal guardaroba, è altrettanto vero che, soprattutto in questa stagione, è divertente giocare con i volumi e i colori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Fashion, Foto, Gallery, Persone, Protagonisti, Shopping, Stile, Tendenza Argomenti: Data: 25-05-2012 11:57 AM


Lascia un Commento

*