Questione di flash

Hong Kong, la foto della discordia

Proteste fuori da una boutique di Dolce & Gabbana. Galeotto fu uno scatto.

Una cittadina do Hong Kong manifesta contro Dolce & Gabbana. Il cartello recita: Dolce & Gabbana, polvere e immondizia.

Oltre 13 mila persone si sono riunite a Hong Kong per protestare contro Dolce & Gabbana. Nessuna rimostranza animalista, ma una semplice querelle fotografica.
Un turista, intento a fotografare esternamente la boutique di Hong Kong del duo milanese, è stato brutalmente allontanato. Si sa, gli orientali sono sensibili alla fotografia, ma in questo caso anche ignari del fatto che il negozio è considerato proprietà intellettuale dell’azienda e pertanto coperto dal copyright. Questo non è bastato ai fan cinesi, che si sono ritrovati in massa, con tanto di cartelli di protesta. Dal canto suo, la maison ha dichiarato: «La nostra azienda non ha preso parte a nessun tipo di azione volta a offendere il pubblico di Hong Kong».
Della serie «toccatemi tutto, ma non la mia Reflex».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Persone, Protagonisti Argomenti: , , Data: 12-01-2012 04:40 PM


Lascia un Commento

*