KERMESSE

A Pitti Uomo, brillano le donne

di Alessandro Giannotti
Dal 10 al 13 gennaio Firenze sarà la capitale mondaile della moda maschile. Qualche anteprima per non arrivare impreparati al grande evento.

I buyer di tutto il mondo stanno già scaldando le carte di credito, i giornalisti le penne.
All’inaugurazione dell’81esima edizione di Pitti Uomo, a Firenze, manca davvero pochissimo. Il 10 gennaio, la mitica Fortezza da Basso accoglierà e raccoglierà le proposte di abbigliamento e accessori dedicate a lui. In scena, fino al 13, con le loro collezioni autunno – inverno 2012 -2013 ben 1073 marchi (411 esteri).
ModaInforma.it, in attesa di aggionarvi quotidianamente sulla kermesse, ha selezionato alcune tra le novità imperdibili di quest’anno.
LA CARICA DEI QUARANTA

Alcuni braccialetti del designer Marc Bernstein.

Come il debutto di Make, la sezione all’interno della Sala Alfa del Padiglione Centrale, in cui trovano spazio 40 piccole aziende specializzate nella lavorazione artigianale di capi di abbigliamento, calzature, cappelli e gioielli: «Make ospiterà le espressioni più raffinate del fatto a mano applicato alla moda maschile», ha sottolineato Agostino Poletto, vice direttore generale di Pitti Immagine.
E allora non si potranno non notare i sofisticati gioielli del newyorkese Marc Bernstein, le scarpe da dandy di razza dell’austriaco Zonkey Bood, o ancora l’estetica essenziale delle borse in pelle griffate Bonastre.
LA PRIMA VOLTA DI VALENTINO
Anche se, come è da immaginare, tutti gli occhi saranno tutti puntati sull’ospite d’onore

I direttori creativi della maison Valentino, Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli con Valentino.

di questa edizione: la maisonValentino. Per la prima volta a Pitti, sfilerà in anteprima mondiale la sera di mercoledì 11 con la collezione uomo disegnata da Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli, negli splendidi saloni di Palazzo Corsini.
ASCOLI E I SUOI DISCEPOLI
Degna di menzione, anche la seconda edizione di Vestirsi da Uomo, il progetto speciale sull’eleganza di nuova generazione curato dall’art director francese Marc Ascoli e portato avanti insieme con gli studenti del corso triennale dell’Itituto Polimoda.
Protagoniste dell’evento – performance  (in programma giovedì 12), alcune  aziende, italiane e internazionali, che daranno forma e colore  alla nuova eleganza attraverso mix di sartorialità, styling e innovazione. Cornice dell’evento sarà la nuova sede dell’Istituto, Villa Favard. Gli abiti verranno presentati attraverso una serie di tableaux vivants animati da ballerini, attori, modelli e mimi «in un gioco sospeso tra reale e surreale, tra arte e artificio, tra vero e verosimile», come ha raccontato Marc Ascoli. Perché in fondo la moda è anche un divertissement.
BELLE TRA I BELLI

La showgirl Belén Rodriguez.

Tra un trionfo di abiti maschili,  un tocco di femminilità lo daranno certamente Belén Rodrigueaz, attessisima guset star e Maria Grazia
Cucinotta, l’ospite d’onore della mostra – evento di Gherardini, allestita in collaborazione con Pitti Immagine e patrocinata dal Comune di Firenze, per la presentazione in anteprima mondiale della borsa Pretiosa, realizzata in base a un disegno di Leonardo Da Vinci.
NON SOLO MASCHIO
In verità, il tocco femminile avrà un respiro molto più ampio, grazie a Pitti W,  il

La designer francese Olympia Le-Tan.

Salone dedicato ai progetti speciali di moda donna in contemporanea con Pitti Uomo 81.
Alla Dogana di via Valfonda, proprio vicino alla Fortezza da Basso, 70 marchi internazionali presenteranno in anteprima sssoluta le loro collezioni autunno – inverno 2012 -2013. E qui i riflettori saranno puntati soprattutto sull’ospite d’onore, Olympia Le-Tan, giov ane designer francese, creatrice di collezioni di borse e accessori alquanto eccentriche.

 



 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Eventi&Fiere, Fashion, Protagonisti, Sfilate, Testimonial Argomenti: , , Data: 09-01-2012 01:06 PM


Lascia un Commento

*