CAMPAGNE DELLA DISCORDIA

Karan, Donna poco etica

di Enrico Matzeu
La stilista è accusata di razzismo. Tutta colpa di qualche foto.

Un'immagine della campagna pubblicitaria di Donna Karan.

Fa discutere la nuova campagna pubblicitaria per la primavera – estate 2012 firmata Donna Karan. La stilista newyorkese, infatti, ha scelto Haiti come luogo d’ispirazione per i suoi abiti e anche come ambientazione per gli scatti pubblicitari.

La stilista americana Donna Karan.

E sono proprio questi ultimi a far storcere il naso. La stilista è stata accusata di evocare attraverso queste immagini uno spirito razzista e imperialista.
Le foto ritraggono l’affascinante Adriana Lima, con indosso una delle creazioni della stilista, con dietro di sé due haitiani dalle espressioni non proprio felici.
Il forte contrasto tra il lusso degli abiti e la povertà delle comparse fa sorgere il dubbio sul messaggio che ne emerge. Certi della buona fede della maison, viene da chiedersi però quanto la spettacolarizzazione della povertà possa tornare utile all’immagine stessa di un brand. (E.M.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Persone, Protagonisti, Testimonial Argomenti: , , Data: 02-01-2012 03:57 PM


Lascia un Commento

*