Sotto l'albero

Il dono dell'austerity

di Viviana Musumeci
Capi d'abbigliamento in cotone biologico, occhiali realizzati con la carta. Prodotti di bellezza non testati su animali e oggetti di design ecocompatibili. Il regalo, nell'anno della crisi, ha un'anima green.

T-shirt in cotone biologico di Patrizia Pepe.

Mai come ora si parla di austerity. Persino l’eccentrcica stilista Vivienne Westwood ha dichiarato che presto l’umanità si estinguerà per colpa dell’eccessivo consumismo e, a gran sorpresa, ha aggiunto che trova alquanto arduo suggerire alla gente di acquistare i capi delle sue collezioni.
Apocalisse e crisi a parte, bando all’ipocrisia: parenti e amici si aspettano, come ogni anno, di ricevere un dono. Quindi? Quindi c’è un modo per accontenare tutti senza contribuire alla «predetta estinzione della razza umana»: il dono ecologicicamente corretto.
RICICLO ERGO SUM
Chi non vuole (o non può) spendere cifre astronomiche, può entrare nei vari punti vendita Muji (sparsi in tutta Italia) e acquistare prodotti davvero originali e realizzati con materiali di scarto. Qualche esempio?  T-shirt in cotone riciclato, animali da assemblare in cartone (sempre riciclato) per la felicità dei pargoli, e addirittura bizzari occhiali fatti con la carta.
DAL NO LOGO AL MARCHIO
La stilista Patrizia Pepe ha pensato alle fashioniste «green» con una collezione, la Winter Nomad Ladies, che include anche magliette in cotone biologico con stampe molto glam che riproducono gioielli, cinture e catene. Replay, invece, propone una capsule collection realizzata con un’innovativa tecnologia: il laser wash. Quest’ultimo non impatta sull’ambiente, garantisce un considerevole risparmio energetico e attribuisce al jeans un aspetto più vintage del vero usato.
SPORTIVAMENTE CORRETTI
Per chi predilige, invece, l’abbigliamento sportivo, può scegliere tra le offerte di Puma. Il marchio propone una collezione outdoor con caratteristiche tecniche innovative e performanti. In particolare la Windstop softshell jacket, una giacca che protegge da vento e acqua, realizzata in pet riciclato. Anche il modello Crystal Mountain Leather winter boot di Timberland rispecchia la tradizionale attitudine all’ecologico riservando alla suola la parte green: il 42% di essa è costituita da gomma riciclata, mentre la fodera interna è realizzata per il 30% in pet riciclato.
Chi pensa, dunque, che le calzature possano essere un regalo originale, può acquistare le scarpe green per eccellenza: le sneaker di Victoria, storico marchio catalano. Sono realizzate esclusivamente con materiali eco-compatibili nel pieno rispetto della natura. La suola in fibra naturale, inoltra, profuma di vaniglia.
RELAX A IMPATTO ZERO
E ancora. Camper ha pensato ai codiddetti pantofolai, quelli che amano starsene al calduccio in casa durante le feste. La collezione (per lui e per lei) si chiama Wabi. La suola delle pantofole in questione e in tpu riciclabile al 100% , e le pelli impiegate, totalmente prive di cromo, minimizzano le reazioni allergiche. Ma non finisce qui: siccome i dettagli sono importanti, anche i lacci elasticizzati sono in pet
BELLI PER BENE

Candela della linea Holiday 2011 di Aveda.


Per quanto riguarda la cosmetica, la maison Aveda ha pensato alle popolazioni dell’Himalaya, con una linea per supportare i suoi gruppi etnici.La collezione Holiday 2011, per eesmepio, in edizione limitata, contiene prodotti confezionati con una carta speciale artigianale che aiuta le popolazioni del Nepal.
L’Erbolario, invece, fedele da sempre alla sua policy di non testare i prodotti sugli animali, per questo Natale, propone, tra gli altri, un detergente bio per il viso agli estratti di zucca, foglie di piantaggine e di mirtillo nero.
Chi è fan dei centri benessere, può optare per i nuovi costumi griffati Arena. L’azienda ha realizzato un costume proprio perle beauty farm: si chiama Body Sensation, in tessuto brevettato Sensitive, realizzato con tecnologie ecocompatibili, con riduzione di consumo di acqua, ottimizzazione dei metodi di riciclo e utilizzo di fonti energetiche rinnovabili.
ANCHE LA CASA SI FA GREEN

Mini Love di Aghata Ruiz de la Prada.

Gli appassionati di design possono curiosare tra gli oggetti di Agatha Ruiz de la Prada: la maison propone una miniatura di LoveSofa in versione porta oggetti. La famosa poltrona a forma di cuore, invece, diventa un fermalibri ed è realizzato in cartone al 100% riciclabile.
Anche Driade propone articoli d’arredamento riciclabili, in polietilene e polipropilene, come Nemo, una poltrona monoblocco fissa o con meccanismo girevole creata da Fabio Novembre, oppure PIP-e, una sedia in quattro varianti firmata da Philippe Starck con Eugeni Quitllet.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Foto, Gallery, Shopping Argomenti: , Data: 14-12-2011 01:40 PM


Lascia un Commento

*