«Al di là» dei look comuni

La morte ti fa bella

di Laura Tortora
Ostentato su abiti, gioielli, borse e scarpe, il teschio non fa paura, anzi. Regala a chi lo sfoggia un'allure misteriosa, seducente e molto rock.

 

Skeleton dress, l’abito icona di Elsa Schiaparelli.

Di scheletri nell’armadio la moda è piena. In principio fu la stilista visionaria Elsa Schiaparelli, quando nel 1938 creò lo Skeleton Dress, oggi conservato al Victoria and Albert Museum di Londra.
Esibito dalle icone rock, centrale nel gotic style, il teschio mostra (si fa per dire) il suo profilo migliore: accanto al macabro offre una nuova vena, ironica, divertente e diventa perfino glamour
BENEDETTO DAL GENIO DI HIRST
Reso «immortale» da un grande artista come Damien Hirst, nel 2007, attraverso un’opera, For the Love of God, un teschio tempestato di 8.601 diamanti, in vendita per 50 milioni di sterline, questo simbolo dilaga e ormai contamina la moda e fa moda.

L'opera For the Love of God di Damien Hirst.


A MACCHIA D’OLIO
Viene incastonato su scarpe, borse e gioielli, ma anche stampato su tessuto. Come sulla gonna gitana e sulle canotte di Philipp Plein o sulla t-shirt black di Frankie Morello. Decora il retro della mantella con cappuccio di Zadig & Voltaire.
Alexander McQueen, che del teschio ha fatto il suo simbolo, naturalmente non manca all’appello. E non manca il famosissimo skull scarf, spesso e volentieri al collo delle celebrità.

Christina Aguilera con il foulard di Alexander McQueen.

Per la stagione invernale Sarah Burton, direttore creativo del brand, ha incastrato teschi di metallo su rigide clutch, sandali con plateau e ballerine, tutti declinati in diversi tessuti e colori. Anche Philipp Plein non dimentica gli accessori, e mette un teschio in bella mostra su una borsa in pelle e su ballerine borchiate con punta in vernice.
Jean-Charles de Castelbajac trasporta in una dimensione fantasiosa e surreale con abiti che sembrano quasi radiografie, con forme, lavorazioni e decorazioni decisamente glam.
IL LATO BRILLANTE
Ma la vera mania per questa stagione riguarda soprattutto i gioielli. Perfino Christian Dior non può farne a meno. Il prezioso ciondolo a forma di teschio della maison è in oro giallo, diamanti e pietre.
Per il suo prezioso bracciale Givenchy, invece, sospende i teschi a una catena dorata e li colora di rosa, argento, oro e nero. Sono noir anche quelli del bracciale di Tarina Tarantino, ma in un materiale decisamente più povero e con spettrali occhi si cristallo Swarovski.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Accessori, Bijoux&Gioielli&Orologi, Borse, Fashion, Foto, Gallery, Scarpe, Shopping, Stile, Tendenza Argomenti: , Data: 08-11-2011 06:15 PM


Lascia un Commento

*