NEW BUSINESS

Mr Aulin fa la maglia

di Michela Zio
Braglia, azionista del gruppo Helsinn, ha rilevato uno storico maglificio. Prossima sfida, un monomarca a Milano.

Un capo della linea Aimo Richly, marchio del maglificio Aliz.

Ci sono voluti sette milioni di euro per far partire macchine e uomini, ma in sole due stagioni i risultati sono più che positivi. Crisi o non crisi.
Merito di WSFashion, la holding svizzera fondata nel 2009 dalla famiglia Braglia, azionista di Helsinn, il gruppo farmacologico produttore, tra gli altri, dell’Aulin, che un anno fa ha rilevato Aliz, uno storico maglificio di Carpi a rischio chiusura per l’assenza di eredi nella leadership aziendale. Riccardo Braglia, ceo di WSfashion con radici emiliane, ha raccontato le ragioni che lo hanno portato a diversificare un business da tre generazioni focalizzato sulle medicine. «Mia moglie aveva due boutique, una ad Ascona e una a Lugano e vendeva soprattutto maglieria», ha spiegatio, «e da tempo accarezzava l’idea di produrre una linea propria. Ci siamo messi alla ricerca di un laboratorio nel carpigiano, uno dei distretti manifatturieri che meglio rappresentano l’eccellenza dello stile italiano». Trovato Aliz, la famiglia Braglia è passata al resto: «Il laboratorio in sé non ha richiesto un grande investimento come, invece, è stato per la riorganizzazione della produzione e del confezionamento. Abbiamo preteso il meglio, comprando macchinari nuovi e assumendo personale specializzato, affidato ad Alfredo Gianotti, manager di Missoni, ingaggiato il designer Alberto Incanuti per lo stile e assunto un manager ex Grifoni, Fabio Della Giacoma, per il coordinamento commerciale».
Il maglifico Aliz, oggi, produce capi di qualità made in Italy per Zegna, Iris Von Arnim, , Grifoni, Murberry e Aviù accanto a due linee proprie, Aimo Richly, uomo e donna, (distribuite da Studio Zeta) e Aimo Room, solo womenswear (in forza da Livia Gregoretti) che con la primavera-estate 2012 entrano nella loro seconda stagione e per le quali Braglia sta cercando casa. «Abbiamo in programma di aprire un monomarca a Milano e stiamo vagliando alcune proposte nel centro storico» ha concluso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Persone, Protagonisti Argomenti: , , Data: 05-10-2011 02:03 PM


Lascia un Commento

*